Organizzare le vacanze con bambini non è sempre una passeggiata. Alcune strutture, infatti, non sono attrezzate per ospitare i più piccoli ed è per questo che prima di prenotare un viaggio è bene informarsi sui servizi dedicati ai bambini e acquistare l’attrezzatura più adatta.

Diventare genitori cambia inevitabilmente abitudini e ritmi di vita. Non per questo però bisogna rinunciare alle proprie passioni e soprattutto rinunciare di pianificare vacanze con bambini e scoprire il mondo. Che si tratti di viaggi di piacere o di necessità, il segreto per vivere al meglio gli spostamenti, il viaggio e il soggiorno sta tutto in un’ottima organizzazione e nella scelta delle attrezzature e accessori da viaggio.

Vacanze con bambini

Come scegliere il miglior hotel per bambini | Come affrontare un volo con bambini

Quali sono le mete migliori per vacanze con bambini

E per gli amanti della natura e delle escursioni

Come scegliere il miglior hotel per bambini

Le famiglie che viaggiano con neonati e bambini piccoli hanno indubbiamente bisogno di spazi adeguati per poter provvedere a tutte le diverse esigenze dei propri piccoli. Alcuni siti specializzati nel settore alberghiero sono molto organizzati per vacanze con bambini e offrono la possibilità di ricercare strutture attrezzate per l’accoglienza di famiglie anche con bimbi piccoli. Ad esempio su booking.com è possibile indicare, già in fase di selezione della meta, sia il numero dei bambini sia la loro età. In più, grazie ai numerosi filtri a disposizione, è possibile affinare ulteriormente la ricerca indicando il tipo di sistemazione (hotel, B&B, appartamento), di trattamento (solo colazione, mezza pensione…) e la disponibilità di lettini per bambini o culle.

Come affrontare un volo con bambini

Oggi, grazie anche alle compagnie low cost che operano in Europa e alle super offerte di voli intercontinentali, volare con tutta la famiglia non ha più un costo così proibitivo. Inoltre, le compagnie aeree sono ormai organizzatissime e sempre più attente alle esigenze dei più piccoli e delle famiglie e prevedono spesso servizi extra per rendere il viaggio il più confortevole per tutti: imbarco prioritario, prenotazione posti finestrino, pasti su misura e intrattenimento. Sul sito skyscanner potrete trovare il volo più adatto alle vostre esigenze. In ogni caso, quando si viaggia in aereo con passeggini, culle da viaggio e borse “pronte a tutto” è fondamentale prestare attenzione al modello del passeggino e alle dimensioni delle borse. Solamente i passeggini completamente pieghevoli possono essere imbarcati e la maggior parte delle compagnie applica delle restrizioni sulle misure delle borse da imbarcare in stiva. Se non siete attrezzati al meglio vi consigliamo di dare un’occhiata su passeggini.net, sito specializzato nella selezione e vendita di attrezzatura per neonati e bambini delle migliori marche e per tutte le occasioni. Viaggiare con un passeggino facile da smontare, chiudere e trasportare e che si muova agilmente per le vie delle città darà una svolta alla vostra vacanza.

Quali sono le mete migliori per vacanze con bambini

Viaggiare con bambini porta spesso a prenotare una vacanza in un villaggio turistico attrezzato. Le ragioni di tale scelta sono ovvie: il villaggio rappresenta un luogo sicuro e grazie all’animazione dedicata, permette ai genitori di gestire meglio il tempo a loro disposizione. Siti come volagratis e edreams permettono di prenotare pacchetti di una o più settimane. La destinazione poco importa, anche se statisticamente le famiglie in vacanze con bambini, tendono a rimanere in Italia o in una destinazione mare in Europa con massimo di 2/3 ore di volo. Sardegna e Sicilia in Italia e Spagna, Grecia, Tunisia, Turchia, Portogallo come destinazione favorite. Ma c’è chi si avventura anche il viaggi di lungo raggio come Messico, Cuba, Mauritius o Maldive.

Un city break in Europa è un altro modo semplice, ma sopratutto economico di viaggiare per un paio di giorni alla scoperta di una capitale europea. Londra, Parigi, Barcellona e le nostre Roma e Venezia, sono le mete preferite da chi viaggia per pochi giorni con bambini.

Solo il 4% di viaggiatori con bambini si avventura in viaggi estremi o di difficile organizzazione: papà Indiana Jones e mamme Lara Croft che partono con bimbi al seguito per Nepal, Perù, Australia, Giappone o Stati Uniti.

E per gli amanti della natura e delle escursioni

Airbnb, ad esempio offre ottime sistemazioni per le vacanze con bambini in montagna o in campagna. Sono una buona occasione per far entrare a contatto i più piccoli con la natura, la tradizione e la tranquillità della vita lontana dalla città. Queste località turistiche sono spesso punto di partenza per escursioni in montagna, gite tra campi e frutteti, passeggiate in riva al lago o tra i boschi di diversa difficoltà. Soprattutto in questo caso dove ci si trova ad affrontare percorsi su strada sterrata o a non avere un negozio a due passi è importante organizzare le proprie uscite e acquistare un’ottima attrezzatura. Esistono ormai diversi tipi di zaini mille tasche, ergonomici e salva spazio comodi da trasportare pensati apposta per le escursioni in famiglia e le mille e più esigenze dei loro bimbi, dal cibo ai giochi, ai vestiti di ricambio. Fondamentale invece è l’acquisto di un ottimo passeggino da trekking, che abbia delle ruote adatte al terreno irregolare e che sia ben ammortizzato. Sul mercato esistono diverse marche di passeggini specializzate in viaggi ed escursioni, come ad esempio la tedesca knorr-baby, che offrono ottime soluzioni senza spendere una fortuna.

 

Trova qui il pacchetto per te e i tuoi bimbi

Trova qui il tuo volo low cost

Trova la sistemazione più adatta a te