Ryanair ha rivoluzionato il concetto di volare sui nostri cieli, modificando profondamente le regole del volo, i prezzi, le possibilità di muoversi e mettendo in forte difficoltà le compagnie aeree tradizionali.

Ryanair, la compagnia low cost irlandese, trasporterà tra il 2017 e il 2018 più di 131 milioni di passeggeri con circa 2000 voli al giorno che collegano 33 nazioni in Europa, Nord Africa e Medio Oriente. Ma quando è nata Ryanair e come è diventata leader indiscussa del competitivo e difficile mercato dell’aviazione civile in Europa?

Ryanair la regina dei voli low cost

La nascita Il boom dei voli Ryanair in Europa Hub e Destinazioni | La Flotta

Come prenotare un volo e le regole di Ryanair | Le recenti cancellazioni Ryanair in Italia

Voli Ryanair per New York ?Ryanair App | Le offerte RyanairOfferte per il tuo hotel

Lo sciopero dei piloti Ryanair

 

La nascita

Informazioni utili:

Websitehttps://www.ryanair.com/it

Call center: 895 589 5509

Ryanair nasce in Irlanda, a Dublino, nel 1985 dall’idea di Tony Ryan, un anonimo imprenditore che stava facendo fortuna noleggiando aerei alle compagnie di bandiera. Sono anni difficili in Irlanda, la crisi economica colpisce il paese nel profondo e volare è un lusso per pochissimi. L’Irlanda non è, tra l’altro, un paese molto popolato. Il primo volo della compagnia, costituita con un capitale sociale di £1 milione di sterline e 25 dipendenti, decolla da Waterford nel sud d’Irlanda all’aeroporto londinese di Londra Gatwick. Otto mesi dopo, con un aereo BAE748 da 48 posti, Ryanair inaugura il primo volo “low cost” tra Dublino e Londra, iniziando a fare concorrenza a British Airways e Aer Lingus con un prezzo di £ 99 andata e ritorno. Ma i risultati non arrivano. I conti della compagnia diventano sempre più in rosso anche se i passeggeri aumentano.

L’arrivo di Micheal O’Leary

E’ in questo momento che entra in gioco, Michael O’Leary, attuale amministratore delegato di Ryanair. Entrato nella compagnia lavorando praticamente gratis, il numero 1 di Ryanair, cerca prima di rinegoziare tutti i contratti con i dipendenti e i fornitori sino al 25 % e poi, dopo un viaggio negli States e dopo aver visto il modello della low cost statunitense Southwest, decide di cambiare radicalmente la filosofia di Ryanair, portandola al modello americano. Biglietti a prezzi bassissimi, o a volte gratis, pagamento del bagaglio da stiva e del posto a sedere, vendita di cibo, bevande e gadgets vari a bordo degli aerei, scelta di operare in aeroporti piccoli o lontani dal centro ed equipaggi che, la sera, rientrano a casa senza pernottamenti in hotel.

Il boom dei voli Ryanair in Europa

La formula adottata da O’Leary ha un successo strepitoso e nel 1991 Ryanair, sposta la propria operatività sull’aeroporto di Londra Stansted. Dal 1992 i passeggeri salgono repentinamente, passando da 600.000 nel 1991 a quasi 1 milione. Vengono comprati i primi Boeing 737/200 e nel 1995, con quasi 2 milioni di passeggeri, la compagnia low cost sorpassa British Airways e Aer Lingus sulla tratta Dublino – Londra. Dopo il primo volo low cost in Uk da Londra Stansted a Glasgow Prestwick e grazie alle nuove regole comunitare dell’Unione Europea, la compagnia può iniziare ad affacciarsi a qualsiasi mercato fuori dall’ Irlanda e dalla Gran Bretagna.

Vengono inaugurate nuove tratte per Parigi, Bruxelles, Stoccolma ed Oslo. Nel 1998 Ryanair si impegna per un ordine record di 48 Boeing 737/800 che permetterà alla low cost di aprire 80 nuove rotte in Europa: l’Italia e la Spagna entrano prepotentemente nel network della compagnia, con sempre più offerte di destinazioni con prezzi a partire da 5 Euro a/r! Oggi, alle soglie del 2018, la compagnia dispone di 430 aerei che volano più di 200 destinazioni in 33 paesi. I dipendenti della compagnia hanno superato le 14.000 unità e si stima che nel 2024 i passeggeri trasportati saranno circa 200 milioni, contro i 131 del 2017.

Hub e Destinazioni

I primi 10 hub di Ryanair

e numero di destinazioni servite:

1 London Stansted 184

2 Dublino 131

3 Milano Orio al Serio 124

4 Brussels Charleroi 116

5 Barcellona Girona 112

6 Frankfurt Hahn 103

7 Düsseldorf Weeze 97

8 Alicante 89

9 Madrid 86

10 Pisa 86

Gli Hub

Il quartier generale della compagnia si trova a Swords, vicino Dublino in Irlanda. Il principale hub della compagnia è l’aeroporto di Londra Stansted in Gran Bretagna: qui la compagnia opera giornalmente voli low cost per più di 180 destinazioni in tutta Europa, Nord Africa e Medio Oriente. Al secondo posto troviamo, per numero di destinazioni, l’aeroporto di Dublino con circa 130 destinazioni. Il terzo hub della compagnia, ma ne parleremo meglio più in basso, è l’aeroporto di Milano Orio al Serio vicino a Bergamo. Qui le destinazioni servite sono più di 120. Negli ultimi anni Ryanair è riuscita a penetrare, ottenendo parecchi voli, anche in aeroporti importanti delle principali capitali e città europee: oggi è possibile volare da Roma Fiumicino , Monaco di Baviera, Amsterdam Schiphol, Francoforte Internazional, Madrid, Barcellona El Prat e Lisbona.

shutterstock_722932888

Le destinazioni

Austria: Linz – Salisburgo

Belgio: Brussels Zavantem – Brussels Charleroi – Ostend

Bulgaria: Burgas – Plovdiv – Sofia – Varna

Cipro: Paphos – Larnaca

Croazia: Osijek – Pula – Rijeka – Zadar

Danimarca: Aalborg – Aarhus – Billund – Copenaghen

Estonia: Tallinn

Finlandia: Tampere

Francia: Bergerac – Bèziers – Biarritz – Bordeaux – Brest – Brive la Gaillarde – Carcassone – Clermont Ferrand – Deauville – Dole – Figari – Grenoble – La Rochelle – Lille – Limoges – Lorient – Lourdes – Marsiglia – Montpellier – Nantes – Nizza – Nimes – Parigi Beauvais – Parigi Vatry – Perpignano – Poitiers – Rodez – Saint Etienne – Saint Malo – Strasburgo – Tolosa – Tours

Germania: Amburgo International – Amburgo Lubecca – Berlino Schonefeld – Brema – Colonia – Dortmund – Düsseldorf Weeze – Francoforte International – Francoforte Hahn – Karlsruhe Baden Baden – Lipsia – Memmingen – Monaco di Baviera – Norimberga – Stoccarda

Grecia: Atene – Cefalonia – Chania – Corfu – Kos – Mykonos – Rodi – Santorini – Thessaloniki

Irlanda: Cork – Dublino – Galway – Kerry – Knock – Shannon – Waterford

Israele: Eilat – Tel Aviv

Italia: Alghero – Ancona – Bari – Bologna – Brindisi – Cagliari – Catania – Comiso – Cuneo – Genova – Lamezia Terme – Milano Malpensa – Milano Orio al Serio – Napoli – Palermo – Parma – Pescara – Pisa – Rimini – Roma Ciampino – Roma Fiumicino – Trapani – Trieste – Torino – Venezia Marco Polo – Venezia Treviso – Verona

Lettonia: Riga

Lituania: Kaunas – Palanga – Vilnius

Lussemburgo: Lussemburgo

Malta: Malta

Marocco: Agadir – Fez – Marrakesh – Nador – Oujda – Rabat – Tangeri

Montenegro: Podgorica

Norvegia: Haugesund – Oslo Gardermoen – Oslo Torp

Paesi Bassi: Amsterdam – Eindhoven – Maastricht

Polonia: Breslavia – Bydgoszcz – Cracovia – Gdansk – Katowice – Lodz – Lublino – Olsztyn – Poznan – Rzeszòw – Szczcin – Varsavia Chopin – Varsavia Modlin

Portogallo: Faro – Lisbona – Ponte Delgada – Porto – Terceira

Regno Unito: Aberdeen – Belfast – Birmingham – Bristol – Cardiff – Derry – East Midlands – Edimburgo – Glasgow International – Glasgow Prestwick – Leeds Bradford – Liverpool – Londra Gatwick – Londra Luton – Londra Stansted – Manchester – Newquay – Newcastle

Repubblica Ceca: Brno – Ostrava – Pardubice – Praga

Romania: Bucarest – Craiova – Oradea – Timisoara

Serbia: Nis

Slovacchia: Bratislava

Spagna: Alicante – Almeria – Barcellona El Prat – Bilbao – Castellòn – Ciudad Real – Fuerteventura – Girora – Gran Canaria – Ibiza – Jerez de la Frontera – Lanzarote – Madrid – Malaga – Menorca – Murcia – Palma di Maiorca – Reus – Santander – Santiago de Compostela – Saragozza – Siviglia  – Tenerife Nord – Tenerife Sud – Valencia – Valladolid – Vigo – Vitoria

Svezia: Gothenborg – Malmo – Stoccolma Skavsta – Stoccolma Vasteras – Vaxjo

Svizzera: Basel Mulhouse

Ungheria: Budapest

shutterstock_674160685

La flotta

Curiosità:

Il volo più lungo del network

di Ryanair e’ la tratta

da Stoccolma Skavsta a Tenerife Sud.

Durata del volo 6 ore e 5 minuti!

La flotta di Ryanair è composta esclusivamente da aerei Boeing 737/800 configurati in classe unica con  189 posti a sedere. La compagnia ha, al momento, 430 aerei in attività. Un contratto record di altri 240 aeromobili è stato recentemente stipulato con la Boeing: valore dell’operazione 2 Miliardi di Euro. Il mantenimento dello stesso tipo di aeromobile è una regola imprescindibile delle compagnie low cost: si traduce in costi minori per il training di piloti, assistenti di volo e meccanici. Anche altri grandi low cost sul mercato, hanno flotte interamente costitutite da un solo modello di aeromobile, Easyjet e Wizzair, ad esempio, volano entrambe con l’Airbus A320.

Come prenotare un volo e le regole di Ryanair

I voli di Ryanair si possono prenotare su ryanair.com o tramite la nostra pagina di ricerca voli. Come nella più classica delle regole dei voli low lost, per trovare tariffe bassissime è preferibile prenotare con 2/3 mesi di anticipo. Se avete la possibilità di volare durante la settimana, sopratutto il Martedì ed il Mercoledì, allora le possibilità di trovare voli a € 9,99 a/r saranno ancora più alte: sono questi infatti i giorni dove vengono concentrate le migliori offerte ma, come detto, prenotando in largo anticipo potrete trovare voli super low cost durante tutta la settimana.

Le nuove regole per i bagagli

Ryanair ha annunciato che da Gennaio 2018 introdurrà nuove regole per l’imbarco dei bagagli. Il peso del bagaglio da stiva passerà da 15 kg a 20 kg (misure massime 81x119x119) ed il prezzo scenderà da € 35 a € 25 se acquistato al momento della prenotazione: se aggiunto successivamente il costa sarà di € 40.

Altre importante novità riguarderà i 2 bagagli a mano. Da qualche anno Ryanair permette di portare, oltre al bagaglio a mano classico con misure 55x40x20 e del peso massimo di 10 kg, anche uno più piccolo di dimensioni massime 35x20x20. Da Gennaio 2018 bisognerà acquistare l’imbarco prioritario (al prezzo di € 5 se acquistato subito o al prezzo di € 6 se acquistato successivamente e comunque entro un’ora prima del volo) per garantirsi entrambi i bagagli a mano in cabina. Chi non comprerà l’imbarco prioritario potrà portare in cabina solo il bagaglio più piccolo mentre quello più grande verrà imbarcato in stiva, comunque senza costi aggiuntivi.

Riepilogo per non sbagliare:

  • Bagaglio da stiva – peso massimo 20 kg – misure 81 x 119 x 119 cm
  • Bagaglio a mano principale – peso massimo 10 kg – misure 55 x 40 x 20 cm
  • Bagaglio a mano piccolo – misure 35 x 20 x20 cm

 

Cosa poter aggiungere al vostro volo

Oltre all’imbarco prioritario, potete scegliere il vostro posto in aereo: i prezzi variano tra i € 4 per un posto normale sino ai € 15 per un posto comfort con più spazio a disposizione. Una volta a bordo potrete inoltre pagare per bevande alcoliche ed analcoliche, snacks, giochini e prodotti duty free.

Non dimenticate di fare il Check in online

Il check in online è disponibile a partire dalle 72 ore prima del vostro volo e sino a 3 ore prima della partenza. Potete effettuarlo sia sul sito internet della compagnia, stampando la carta d’imbarco o attraverso l’app della compagnia. Mi raccomando, non dimenticate di effettuarlo! In aeroporto, per la semplice stampa della carta d’imbarco, vi chiederebbero sino a € 70 a persona!

shutterstock_703234999

Perchè Ryanair cancella i voli?

Ecco qui la risposta alla domanda!

La compagnia, un po’ a sorpresa, ha di recente annunciato la cancellazione di circa 35 rotte a partire da Novembre 2017: voleranno 25 aerei in meno e da Aprile 2018 altri 10 saranno messi a terra. La motivazione ufficiale, rilasciata dalla compagnia, sta dietro ad una scelta preventiva per evitare ritardi, così da garantire punte del 98 % di puntualità e per evitare interi equipaggi “parcheggiati” nelle varie basi in Europa. Altre motivazioni dovute a questi disagi, spiegano fonti della compagnia, riguardano le ferie del personale navigante. Tanti tra piloti ed assistenti di volo non hanno avuto una buona pianificazione delle vacanze durante l’estate: ciò ha comportato una mancaza improvvisa degli equipaggi nei mesi di Settembre ed Ottobre. La situazione è comunque tornata alla normalità anche se la cancellazione di diverse tratte, ha colpito tanti aeroporti in Europa e anche in Italia, primo tra tutti lo scalo di Trapani.

I voli cancellati dal network invernale di Ryanair:

  1.  Bucarest-Palermo
  2.  Chania-Atene
  3.  Chania-Pafos
  4.  Chania-Salonicco
  5.  Colonia-Berlino (SXF)
  6.  Edimburgo-Stettino
  7.  Glasgow-Las Palmas
  8.  Amburgo-Edimburgo
  9.  Amburgo-Katowice
  10.  Amburgo-Oslo (TRF)
  11.  Amburgo-Salonicco
  12.  Amburgo-Venezia (TSF)
  13.  Londra (LGW)-Belfast
  14.  Londra (STN)-Edimburgo
  15.  Londra (STN)-Glasgow
  16.  Newcastle-Faro
  17.  Newcastle-Gdansk
  18.  Sofia-Castellon
  19.  Sofia-Memmingen
  20.  Sofia-Pisa
  21.  Sofia-Stoccolma (NYO)
  22.  Sofia-Venezia (TSF)
  23.  Salonicco-Bratislava
  24.  Salonicco-Parigi (BVA)
  25.  Salonicco-Varsavia (WMI)
  26.  Trapani-Baden Baden
  27.  Trapani-Francoforte (HHN)
  28.  Trapani-Genova
  29.  Trapani-Cracovia
  30.  Trapani-Parma
  31.  Trapani-Roma (FCO)
  32.  Trapani-Trieste
  33.  Breslavia-Varsavia
  34.  Gdansk-Varsavia

Ryanair in Italia

L’Italia rappresenta per Ryanair quasi il 25 % del suo mercato. La compagnia ha sviluppato Hub importanti a Milano Orio al Serio, Pisa, Roma Ciampino e Venezia Treviso. Da qui e da tantissim altri aerporti, anche piccoli, è possibile volare in tanttissime destinazioni in Europa, Nord Africa e Medio Oriente. Oggi anche il mercato dei voli interni in Italia, rappresenta una voce importante dei guadagni della compagnia.

Le principali tratte internazionali dall’Italia offerte dal network di Ryanair:

1 Milano Orio al Serio – Londra Stansted

2 Roma Fiumicino – Barcellona

3  Londra Stansted – Roma Ciampino

4 Milano Orio al Serio – Madrid

5 Pisa – Londra Stansted

6 Barcellona – Pisa

7 Roma Ciampino – Parigi Beauvais

8 Milano Orio al Serio – Manchester

9 Berlino Schonefeld – Milano Orio al Serio

10 Roma Ciampino – Madrid

Le principali tratte interne in Italia offerte dal network di Ryanair:  

1 Catania – Roma Fiumicino

2 Palermo – Milano Orio al Serio

3 Venezia Treviso – Catania

4 Cagliari – Roma Fiumicino

5 Roma Fiumicino – Bari

6 Catania – Milano Orio al Serio

7 Bologna – Catania

8 Brindisi – Milano Orio al Serio

9 Roma Fiumicino – Lamezia Terme

10 Palermo – Verona

Voli Ryanair per New York?

Più volte abbiamo letto questo notizia che, di tanto in tanto, torna a riempire le nostre bacheche di Facebook o le news del giorno. Non esiste, al momento, nessuna previsione se e quando, la compagnia inizierà a valutare tratte di lungo raggio verso gli States. Per Ryanair si tratterebbe di un nuovo mercato, un cambio di strategia con conseguente acquisto di aeromobili più grandi e costosi. Da Ryanair non confermano e non smentiscono il progetto ma, a nostro avviso, dovrete aspettare ancora parecchio tempo prima di poter prenotare il vostro volo low cost per New York !

shutterstock_233962573

Ryanair App

La compagnia irlandese dispone di un’ ottima app, semplice ed intuitiva, per la ricerca e la prenotazione dei propri voli. L’app è disponibile sia per Iphone e sia per Android ed è facilmente scaricabile. Utilizzatela per la ricerca del vostro prossimo volo. Potete anche effettuare il mobile check in, che vi permetterà di generare la carta d’imbarco direttamente sullo smartphone senza bisogno di stamparla.

shutterstock_444127120

Le offerte Ryanair

La compagnia pubblica regolarmente tante offerte sul proprio sito www.ryanair.com .Mensilmente, a volte anche più volte al mese, è possibile trovare voli a prezzi stracciati. Di recente, nel weekend del Black Friday, la low cost irlandese ha offerto biglietti a partire da € 4,99 a tratta. Anche noi di holidayguru utilizziamo spesso Ryanair per creare i nostri pacchetti a prezzi competivi. Ryanair rimane, a tutt’oggi, la compagnia più competitiva sul mercato ed è quasi vitale per i collegamenti di milioni di cittadini europei, italiani inclusi.

Crea il pacchetto perfetto

Una volta prenotato il vostro volo su ryanair.com o sulla nostra pagina di ricerca voli, potete prenotare un hotel a prezzi, anche qui, molto vantaggiosi. Capita spessissimo di trovare un volo Ryanair e 2 notti in hotel a meno di € 100!

Le migliori offerte per il tuo hotel!

 

 

 

Lo sciopero dei piloti Ryanair

Momento tesissimo tra Ryanair e i suoi piloti in Italia ed Irlanda. I piloti di base in Italia, sciopereranno per la prima volta nella storia della compagnia, il 15 Dicembre per 4 ore. I colleghi irlandesi il 20 Dicembre. Lo sciopero è indetto per il contratto di lavoro dei piloti, ritenuto non adatto alle responsabilità, sotto pagato e non in linea con le altre compagnie Europee. Anche gli assistenti di volo sciopereranno insieme a Comandanti e Primi Ufficiali. Fonti interne alla compagnia, parlano di possibili licenziamenti, annullamenti di bonus e cambio base, per tutti i dipendenti che aderiranno allo sciopero. Ma non è tutto: sembra che il malcontento del personale navigante, si stia espandendo a macchia d’olio: anche in Germania, Spagna  e Francia. Lo sciopero da noi interesserà tutti i voli in partenza dalle basi italiane ed è stato dichiarato per il riconoscimento ed il rispetto dei diritti previsti dall’ordinamento nazionale italiano e per vedere riconosciuto il diritto dei piloti e degli assistenti di volo di Ryanair operanti stabilmente sulle basi italiane ad essere rappresentati a livello nazionale da propri rappresentanti regolarmente eletti ed organizzati nell’ambito delle associazioni sindacali nazionali.

Clicca qui per le news ufficiale dall’ufficio stampa di Ryanair

 

Prenota qui il tuo volo Ryanair

Trova la migliore sistemazione

Dai un occhiata a questi pacchetti

Last minute offerte capodanno con Ryanair