Milano è conosciuta come la metropoli della moda per eccellenza, ma la città italiana sa come stupire con molto di più. Qui ci sono siti storici che non sono solo belli da vedere, ma hanno anche molto di cui parlare.

Milano è una città che offre davvero tanto sotto ogni punto di vista: negozi alla moda, ristoranti stellati, locali e discoteche famose in tutto il mondo, eventi ricercati e concerti delle migliori band. Fare un elenco delle cose da vedere e da fare a Milano non è semplice, ma abbiamo cercato di raccogliere le informazioni più importanti e abbiamo stilato una lista delle cose assolutamente da non perdere!

Cosa vedere a Milano

Come arrivare a Milano | Dove dormire | Le 15 cose da vedere

Come arrivare a Milano

Treno | Aereo | Autobus

In Treno a Milano: dove scendere

Milano è una metropoli e come ogni grande città è servita da un gran numero di mezzi di trasporto. Il modo migliore e più economico per arrivare a Milano è in treno. Ultimamente ci sono tantissime offerte con Italotreno e Trenitalia per raggiungere Milano da tutta Italia in pochissimo tempo sfruttando le linee dell’alta velocità. Sia che arriviate in Stazione Centrale, in Porta Garibaldi o in Cadorna sarete già nel cuore della città e dovrete semplicemente prendere un taxi, un tram o la metro per arrivare al vostro hotel.

In Aereo: dove atterrare a Milano

Ben 3 aeroporti servono la città di Milano, ma quale scegliere?

Milano Linate

L’aeroporto più centrale è Milano Linate, che si trova appena fuori dal ring in zona Idroscalo e a solo 25 minuti da Stazione Centrale. Da qui, tutti i giorni, partono bus shuttle con collegamenti diretti e al costo di € 5 per la sola andata o € 9 per andata e ritorno. Su atm.it potrete trovare tutte le info e gli orari aggiornati.

Milano Malpensa e Milano Orio al Serio (Bergamo) sono gli altri due aeroporti che servono Milano e a differenza di Linate si trovano più lontani dal centro, che è raggiungibile in 50 minuti con bus navetta o anche treno nel caso di Malpensa. Il vantaggio di atterrare a Milano Malpensa o a Orio è sicuramente il prezzo dei biglietti.

Milano Orio al Serio

Orio al Serio (Bergamo) è uno degli hub Ryanair più grandi d’Italia e si possono trovare voli da e per tutta Italia a partire da € 20 andata e ritorno. Ci sono diverse compagnie che effettuano il servizio navetta Orio al Serio – Milano Centrale e i prezzi partono da € 5.

Milano Malpensa

Si può volare a Milano Malpensa (Varese) sia con compagnie di linea o low cost come EasyJet o Ryanair da tutta Italia a prezzi economici. Anche da Malpensa partono diversi bus navetta diretti a Milano Centrale al costo di € 8 per la sola andata. Oppure si può prendere il treno Malpensa Express al costo di € 14 a tratta. Il treno fa diverse fermate tra cui Milano Garibaldi, Cadorna, Milano Centrale

In Autobus

Per chi preferisce viaggiare in autobus esistono diverse società di autotrasporti che offrono collegamenti verso Milano. Tra le più famose troviamo Flixbus che con i suoi autobus verdi fa viaggiare milioni di passeggeri tutto l’anno a partire da € 4,99 a tratta! Su flixbus.it potrete selezionare la vostra fermata di partenza e di arrivo e prenotare direttamente i biglietti.

In caso siate indecisi su come arrivare a Milano vi consigliamo di utilizzare GoEuro un sito molto utile per comparare prezzi e tempistiche dei mezzi di trasporto. Inserite la città di partenza e di destinazione su goeuro.it e il motore di ricerca vi presenterà la soluzione più rapida ed economica disponibile per il vostro viaggio.

Cerca il mezzo più veloce ed economico

Dove dormire a Milano

Milano è una metropoli e per questo scegliere dove dormire in questa grande città dipende molto dal motivo per cui vi recate a Milano. In generale per chi viene a Milano per una gita turistica cosigliamo i quartieri dei navigli e porta Ticinese, ottimi per la vita notturna. Qui in zona trovate Airbnb arredati con stile a pochissimo come il Design loft @Navigli o questo Appartamento colorato. Sempre in zona trovate il bellissimo Ostello Bello dove oltre a pernottare in un ostello moderno e molto curato negli arredi, potrete anche assistere a concerti, spettacoli o semplicemente bere qualcosa in compagnia. Anche i quartieri di Brera e di Parco Sempione sono ben serviti e si possono trovare appartamenti di design e boutique hotel. In ogni caso per godervi al meglio la città senza dover necessariamente prendere i mezzi vi consigliamo di soggiornare in zona Duomo, San Babila.

cosa vedere a milano

Prenota il tuo hotel a Milano

 

Le 15 cose da vedere a Milano

Il Duomo di Milano | Il Cenacolo | Santa Maria delle Grazie | Brera | La Scala | I Navigli

Castello Sforzesco | Galleria Vittorio Emanuele | Palazzo Reale | Basilica Sant’Ambrogio

Via Torino e Porta Ticinese | Piazza Mercanti | L’orto botanico di Brera

Quadrilatero della Moda | Arco della Pace

1. Il Duomo di Milano

Al primo posto nella lista delle cose da vedere a Milano non poteva mancare il Duomo di Milano. Gioiello dell’architettura gotica e punto di riferimento della città di Milano. La prima tappa di chi si reca in visita a Milano è solitamente il Duomo e le sue terrazze dalle quali si può godere una splendida vista della città.

Info utili:

  • Dove si trova? in pieno centro, fermata M Duomo linea gialla o rossa
  • Ingresso: Gratuito per il duomo, € 7 per salire in cima a piedi, € 12 per salire con ascensore
  • Orari: tutti i giorni 8-19 (Duomo) / 9-19 (La terrazza)

Il maestosto Duomo di Milano è alto ben 157 metri, il che lo rende una delle più grandi chiese del suo genere al mondo. In Italia, occupa il secondo posto dopo la Basilica di San Pietro. In cima alla torre si trova La Madunina, una statua dedicata alla Madonna. All’interno della cattedrale ci sono circa altre 4.000 statue! La costruzione del duomo è stata molto travagliata e ci sono voluti più di sei secoli per terminare l’immensa opera. Iniziata nel 1386 è stata terminata non tanto tempo fa, nel 1932.

Guru Tip: I controlli di sicurezza sono molto rigidi e possono comportare tempi di attesa estremamente lunghi. È meglio comprare un biglietto salta fila prima del tuo viaggio a Milano così da evitare le code alla biglietteria e accedere direttamente ai controlli di sicurezza.

cosa vedere a Milano
Il Duomo di Milano

2. Il Cenacolo – L’Ultima Cena

A circa mezz’ora a piedi da Piazza del Duomo si trova Santa Maria delle Grazie. Nella sala del refettorio del monastero adiacente questa chiesta è conservato il capolavoro di Leonardo Da Vinci, L’ Ultima Cena.

Info utili:

  • Dove si trova? nella chiesa di Santa Maria delle Grazie
  • Ingresso: € 8,50
  • Orari: Lun-Sab 7-12 e 15-19.15, Dom 7.30-12.30 e 15.30-20.45
  • Info: è severamente vietato scattare fotografie.

L’affresco è probabilmente una delle opere più famose al mondo. Realizzata tra il 1494 al 1498 L’Ultima Cena ha un’incredibile storia di sopravvivenza da raccontare. Il muro sud della sala da pranzo è stato completamente distrutto da una bomba. Ma dal momento che il dipinto si trova sul muro nord, è rimasto intatto. Considerata una delle più importanti opere d’arte del Rinascimento e uno dei luoghi più importanti della città italiana, il Cenacolo attrae ogni giorno migliaia di visitatori. Ogni 15 minuti, i visitatori sono accolti in gruppi di 25 per vedere l’opera d’arte storica.

Guru Tip: Se vuoi vedere l’importante opera d’arte durante la tua gita a Milano ti consigliamo di prenotare il biglietto online per assicurarti riuscire a visitare L’Ultima Cena.

cosa vedere a Milano
Santa Maria delle Grazie, nel sala del refettorio si trova il Cenacolo di Leonardo da Vinci

3. Santa Maria delle Grazie

Vi sono opinioni divergenti sulla chiesa domenicana di Santa Maria delle Grazie, che si trova accanto al monastero che opsita con L’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci. Tuttavia, l’imponente chiesa del monastero non dovrebbe mancare nella lista dei monumenti di Milano. È considerato un capolavoro architettonico del Rinascimento e patrimonio UNESCO.

Info utili:

  • Dove si trova? Piazza Santa Maria delle Grazie
  • Ingresso: gratuiro
  • Orari: Lun-Sab 7-12 e 15-19.15, Dom 7.30-12.30 e 15.30-20.45

Completata nel 1482 la chiesa del monastero colpisce i visitatori soprattutto per la sua forma straordinaria e la sua enorme navata. È importante precisare che l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci NON è nella chiesa. Il dipinto è appeso nella sala da pranzo del monastero. Tuttavia, la chiesa merita una visita.

cosa vedere a Milano
Santa Maria delle Grazie

4. Brera

Il quartiere di Brera è un centro artistico e culurale. Dal Duomo di Milano è possibile raggiungere il centro storico in soli dieci minuti. Soprattutto per gli artisti, Brera era un quartiere di riferimento,  cui oggi è ancora testimone. Il quartiere è costituito da molte piccole strade, la Via Brera costituisce la strada centrale ed è ora un’area pedonale. Passeggiando per Brera, troverai boutique eleganti e gallerie ornate.

Il quartiere di Brera è un must per ogni visitatore. Ci sono boutique e ristoranti esclusivi, ma anche per chi ha un budget limitato c’è molta scelta. Da non perdere!

Tra un vicolo e l’altro troverai bar, ristoranti e locali alla moda. Soprattutto di sera e nei fine settimana, i milanesi si godono questo bellissimo quartiere e passano qui le loro serate. A Brera troverete anche molti palazzi vecchi e la famosissima Pinacoteca. L’atmosfera romantica e un po ‘sognante del quartiere di Brera vi saprà rapire.

Guru Tip: La Pinacoteca di Brera ospita regolarmente eventi. Ogni terzo giovedì del mese si può assistere ad un concerto di musica classica a soli € 3. Ogni primo giovedì del mese, Brera si svela di notte e con € 2 puoi partecipare alla notte al museo.

cosa vedere a Milano

5. Teatro alla Scala

Il Teatro alla Scala, meglio conosciuto come La Scala di Milano, è conosciuto in tutto il mondo. Il Teatro fu inaugurato nel 1778 ed è l’erede del Teatro Regio Ducale, distrutto da un incendio nel 1776.

Info utili:

  • Dove si trova? Piazza della Scala
  • Biglietti spettacoli: da € 25
  • Guida al teatro: circa € 25
  • Ingresso al museo: € 9 intero, € 6 ridotto

Durante la seconda guerra mondiale La Scala subì gravi danni, dovette essere ricostruito e riaprì nel 1946. Oggi 2030 ospiti possono sedersi e assistere a spettacoli di opere teatrali, spettacoli di danza e concerti. Un appuntamento imperdibile è l’apertura stagionale, che si svolge ogni anno il 7 dicembre, nel giorno del santo patrono Sant Ambrogio.

Il Teatro alla Scala può sembrare relativamente insignificante dall’esterno, ma non devi farti ingannare. Dall’interno è una vera gemma. Se non vuoi assistere a uno spettacolo, dovresti almeno assicurarti i biglietti per una visita guidata alla Scala.

Guru Tip:  Se vuoi assistere ad uno spettacolo ti consigliamo di acquistare i biglietti in anticipo.

cosa vedere a Milano
La Scala

Il quartiere alla moda, che prende il nome dai due Navigli, si trova a sud-ovest del Duomo di Milano. Navigli è il nome dato ai tipici canali di Milano, che furono costruiti in tempi antichi come vie di traffico e furono utilizzati fino al 20° secolo. L’area dei Navigli ospita il Naviglio Grande, il più antico canale di Milano e il Naviglio Pavese. Il quartiere dei Navigli è il cuore della movida milanese, dove la vita pulsa dall’orario dell’aperitivo fino a tarda notte tra i vari bar e ristoranti che decorano le rive. Puoi anche vivere il vivace quartiere dall’acqua. Fai un giro in barca di un’ora sul Naviglio Grande e scopri il quartiere da una prospettiva straordinaria, toverai anche grandi boutique e gallerie straordinarie. In alternativa puoi sceglere un tour di degustazione di birra per scoprire il quartiere alla moda in un modo diverso.

Guru Tip:  Se ti piacciono i tramonti, non puoi perdere l’atmosfera unica che si crea al calar del sole sui Navigli. Colori, suoni, profumi e un’esperienza indimenticabile ti aspettano.

cosa vedere a milano
Tramonto sui Navigli

7. Castello Sforzesco

La fortezza si trova in una posizione strategicamente eccellente, nel nord-ovest della città vecchia. Il Castello Sforzesco risale al Rinascimento ed è oggi un gioiello importante per gli amanti dell’arte e della cultura.

Info utili:

  • Dove si trova? Piazza Castello
  • Ingresso castello: gratuito dalle 7 alle 19.30
  • Ingresso al museo del castello: € 5 intero, € 3 ridotto
  • Orari: Mar-Dom 9-17.30
  • Info: tutti i lunedì, Natale, Capodanno e 01 Maggio chiuso

Fino al 1447 il Castello dei Visconti si trovava in Piazza Castello. Tuttavia, fu distrutto e ricostruito da Francesco I Sforza, allora sovrano. Negli anni successivi, il castello fu più volte ampliato e molti artisti, tra cui Leonardo Da Vinci, contribuirono all’attuale aspetto del castello. Oggi la fortezza ospita vari musei. Tra le altre cose, c’è un museo di arte antica, un museo di strumenti musicali e un museo archeologico con una collezione egiziana. Da non perdere è la Sala delle Asse, in cui si trovano gli affreschi del soffitto dell’artista Leonardo Da Vinci.

cosa vedere a milano
Castello Sforzesco

8. Galleria Vittorio Emanuele II

Milano è conosciuta in tutto il mondo come la capitale della moda. È qui che nascono le tendenze, dove i grandi stilisti realizzano le loro collezioni e dove i nuovi designer si trasformano in grandi artisti del mondo fashion. Milano offre di tutto: dall’esclusiva moda griffata alla moda trendy, alla moda che tutti possono permettersi, ai prodotti di seconda mano e vintage. Se sei interessato alla moda di lusso hai una destinazione molto speciale: la Galleria Vittorio Emanuele II. Il progetto per il centro commerciale è stato ideato da Giuseppe Mengoni nel 1865 e intitolato a Re Vittorio Emanuele II.

La galleria neo-rinascimentale è uno dei più antichi centri commerciali del mondo. Se non sei interessato allo shopping di lusso dovresti comunque visitare la Galleria Vittorio Emanuele II. Il centro commerciale è splendidamente decorato, gli ornamenti sono una gioia per gli occhi durante la passeggiata. Dai un’occhiata alle vetrine di Luis Vuitton, Gucci, Armani, Massimo Dutti, Tod’s e molti altri brand di lusso. Anche se non compri nulla, la Galleria Vittorio Emanuele è uno dei luoghi più importanti di Milano.

Guru Tipp: Nel centro commerciale troverai il toro di Torino sul pavimento a mosaico. Mettiti sulla sua mappa e gira sul tallone attorno al tuo asse. Secondo la leggenda, dovrebbe portare felicità e fertilità.

cosa vedere a milano
Galleria Vittorio Emanuele II

9. Palazzo Reale e Museo del Novevcento

Gli amanti dell’arte dovrebbero recarsi a Milano per visitare Palazzo Reale. Il castello della città era un’antica sede del governo a Milano e quindi il centro politico della città. Anche Napoleone Bonaparte era stato a Palazzo Reale. Durante la seconda guerra mondiale, un attacco con bombe provocò gravi. Oggi Palazzo Reale è il più importante patrimonio culturale della città. Su un’area di 7.000 metri quadrati ci sono mostre tutto l’anno con vari capolavori di vari artisti di tutto il mondo.

Info utili:

  • Dove si trovano? nei pressi di piazza Duomo
  • Ingresso Palazzo Reale: vario, in base alla mostra
  • Orari: Lun 14.30-19.30 / Mar, Mer, Ven Dom 9.30-19.30 / Gio, Sa 9.30-22.30
  • Sito web: palazzorealemilano.it
  • Ingresso Museo del Novecento: vario, in base alla mostra
  • Orari: vario, in base alla mostra
  • Sito web: museodelnovecento.org

Se cammini attraverso i musei nel Palazzo Reale, camminerai allo stesso tempo sulle tracce storiche dell’edificio. Alcune sale non sono state alterate e sono ancora nel loro stato originale. Nelle varie stanze si possono osservare stili di diverse epoche e si impara molto sul palazzo, le persone e la città stessa. Le mostre passate hanno visto protagoniste le opere di Leonardo Da Vinci, Monet, Manet, Keith Haring, Van Gogh, Chagall e molti altri artisti.

Accanto a Palazzo Reale, all’interno del Palazzo dell’Arengario in piazza Duomo, merita una visita anche il nuovo Museo del Novecento. Dal 2010 questo moderno spazio ospita i capolavori del Novecento italiano ed europeo con opere di Boccioni, Depero, Balla, Modigliani, Picasso, Klee solo per citarne alcuni. Dalle sale interne del museo si gode anche di una fantastica vista sul Duomo di Milano.

Guru Tipp: Soprattutto in estate, i tempi di attesa per le mostre possono essere molto lunghi. Per risparmiare tempo, è necessario prenotare i biglietti del museo online.

cosa vedere a milano

10. Basilica di Sant’Ambrogio

Ci sono molte chiese in tutta Italia, ma la Basilica di Sant’Ambrogio è una delle più importanti. Costruito su un ex cimitero romano, è una delle chiese più antiche di Milano. Durante una visita alla chiesa paleocristiana, viaggerai indietro nel tempo fino al Medioevo.

Info utili:

  • Dove si trova? circa 20 minuti a piedi dal Duomo
  • Ingresso: € 2 per la visita alla cappella
  • Orari: Lun-Sab 7-12 e 14.30-19, Dom 7-13 e 15-19

Il vescovo Ambrogio costruì la basilica nel IV secolo. Qui vennero sepolti i martiri e alla morte di Sant’Ambrogio, anche lui fu sepolto nella chiesa nel 397. I suoi resti sono conservati ancora nella cripta della chiesa. Nel tempo, la Basilica di Sant’Ambrogio è stata ampliata ancora e ancora con l’aggiunta di un campanile nel IX secolo e uno nel XII secolo. Durante la seconda guerra mondiale, l’edificio subì alcuni danni, ma fu rapidamente riparato. Un punto d’interesse nelle tre navate sono l’altare d’oro, la cupola a mosaico e il piccolo museo, che contiene un tesoro con molti oggetti storici.

cosa vedere a milano
Basilica Sant’Ambrogio

11. Via Torino

Se passi da Milano fare un po’ di shopping è d’obbligo. Via Torino era un’importante via commerciale con numerose botteghe artigiane e in alcune strade laterali puoi ancora trovare vecchie insegne o botteghe storiche.

Info utili:

  • Dove si trova? collega il Duomo al quartiere dei navigli
  • Negozi di vestiti: Dan John, Terranova, Levi’s, Pull&Bear, Guess, Stradivarius, Mango, ZARA, Nike
  • Negozi di cosmetica: Lush, Kiehl’s, MAC Cometics, Bottega Verde
  • Negozi di scarpe: Camper, size?, GEOX, Footlocker
  • Negozi di intimo: Victoria’s Secret, Intimissimi, Tezenis, Calzedonia

Il trambusto del passato non è diminuito, in quanto Via Torino è oggi una delle vie dello shopping più frequentate di Milano. È anche una delle strade più antiche della città. Grazie alla sua posizione centrale, non puoi perderti via Torino. Collega Piazza Duomo con il quartiere Navilgi. Qui puoi trovare molti negozi di grandi catene come Zara, H&M e Mango. Per molti visitatori via Torino è anche un paradiso per le scarpe. Qui troverai innumerevoli negozi di scarpe in pelle, scarpe da sera, tacchi vertiginosi, sneakers di tendenza e stivali alla moda.

cosa vedere a milano

12. Piazza Mercanti

A tre minuti a piedi a ovest del Duomo di Milano si trova il vecchio cuore della città. Piazza Mercanti era il centro commerciale di Milano nel Medioevo. Oggi sembra poco appariscente, ma prima era molto più grande. Qui arrivavano vari artigiani – orafi, calzolai, parrucchieri, sarti – per vendere i loro prodotti e fare affari. La piazza è incorniciata da vari edifici. Il più antico è il Palazzo della Ragione, chiamato anche Broletto o semplicemente chiamato l’edificio giudiziario, costruito nel 1233.

Curiosità: nella piazza si trova la pietra dei falliti. Se un commerciante imbrogliava o faceva fallire la propria attività, doveva sedersi a natiche nude su questa pietra spigolosa in attesa della sentenza.

Piazza Mercanti ospita anche la Loggia degli Osli, la Casa Panigarola e il palazzo delle Scuole Palatine. Quest’ultimo fu completamente distrutto da un incendio nel 1664 e dovette essere ricostruito. Quando guardi i diversi edifici, capirai presto che sono stati creati in epoche diverse. Monumenti e sculture adornano la piazza e sono testimoni di epoche precedenti.

cosa vedere a milano

13. L’Orto botanico di Brera

La città della moda riserva un posto particolarmente verde per una piccola pausa tra la natura. L’orto botanico nel distretto di Brera può ancora essere considerato un piccolo segreto, dato che molti si affacciano semplicemente e non entrano. L’oasi verde si trova all’interno dell’accademia, accanto a Palazzo Brera e alla Pinacoteca.

Info utili:

  • Dove si trova? Palazzo Brera accanto alla pinacoteca
  • Ingresso: gratuito
  • Orari: Lun-Sab 10-18 / Dom chiuso

Lungo i suoi 5.000 metri quadrati troverete un sacco di piante, aiuole rettangolari e persino due alberi di gingko che sono tra i più antichi d’Europa. Tra l’altro, molte piante medicinali crescono nel giardino botanico. Dalla sua fondazione nel 1774 per volere dell’imperatrice Maria Teresa d’Austria, il giardino è stato utilizzato per scopi di insegnamento per gli studenti di medicina e farmacia. L’Orto Botanico di Brera ti farà dimenticare di essere nel pieno centro di una delle più grandi metropoli d’Italia. Gingko Baum

14. Il Quadrilatero della Moda

Se vuoi sapere dove i ricchi milanesi e i turisti benestanti fanno shopping, devi andare al Quadrilatero della Moda. Situato in posizione centrale nella città vicino alla Galleria Vittorio Emanuele II, il Quadrilatero della Moda deriva dal fatto che il quartiere è delimitato da quattro strade: Via Monte Napoleone, Via Manzoni, Via della Spiga e Corso Venezia. Queste strade formano un rettangolo che contiene molte altre strade per lo shopping.

Info utili:

  • Dove si trova? sette minuti a piedi a nord di Galleria Vittorio Emanuele II
  • Boutique di lusso: Dolce & Gabbana, Louis Vuitton, Burberry, Armani, Hugo Boss e molte altre

Il vero cuore, tuttavia, è Via Monte Napoleone. È una delle strade più costose del mondo e può facilmente competere con la 5th Avenue a New York. Ci sono boutique di lusso qua e là. Solo in via Monte Napoleone ci sono raffinate boutique, showroom e studi di Versace, Dolce & Gabbana, Valentino, Bulgari e Tiffany. Troverai anche le boutique di Calvin Klein, Sisley, Guess, Jimmy Choo, Tom Ford, Prada, Laura Biagiotti e molti altri. Solo pochi possono permettersi di fare shopping qui, ma passeggiare per il quartiere della moda è sufficiente per molti turisti.

cosa vedere a milano
Via della Spiga

15. L’Arco della Pace

Chiunque sia interessato alla storia di Milano dovrebbe fare una deviazione per l’arco di trionfo. L’edificio alto 25 metri è un punto d’interesse, perché ti porta nel passato e ti racconta qualcosa su Milano e Napoleone Bonaparte.

Info utili:

  • Dove si trova? vicino a Parco Sempione
  • Cusriosità: L’Arco della Pace di Milano ha 2 archi in più ripetto all’Arco di trionfo di Parigi e due in meno rispetto alla Porta di Brandeburgo di Berlino.

L’Arco della Pace, o arco di trionfo, si trova in Piazza Sempione, vicino a Parco Sempione. L’arco di trionfo ha richiesto alcuni tentativi di completamento. La costruzione dell’arco iniziò nel 1806 sotto il dominio di Napoleone. Doveva fungere da porta d’accesso alla città e rappresentare il suo trionfo sull’Italia. Dopo che la morte di Napoleone i lavori vennero interrotti e furono ripresi solo sotto l’imperatore Francesco I, finché l’arco di trionfo fu finalmente completato nel 1838. Il suo significato di arco trionfale fu cambiato e oggi è un arco di pace, per commemorare la pace europea nel 1815.

Guru Tip: Se vuoi concludere la serata a Milano bene, vieni qui. Di sera, l’arco di trionfo è splendidamente illuminato. Puoi sederti in un bar o un ristorante vicino e vedere il capolavoro architettonico gustando un aperitivo e un’ottima cena.

cosa fare a milano
Arco della Pace al Parco Sempione

Visita anche le attrazioni di Milano

Milano è una città da visitare almeno una volta nella vita e c’è così tanto da vedere e da fare che un weekend non basta. La cosa buona di una gita a Milano è che non hai bisogno di un’auto per vedere e visitare tutte le attrazioni. Nella città tutto è vicino e puoi raggiungere i punti di interesse a piedi o con i mezzi. Non importa come lo fai, non aspettare troppo a lungo per visitare la bellissima città.

Cerca il tuo hotel a Milano