Firenze, la culla del rinascimento, una delle perle che tutto il mondo ci invidia! Le attrazioni che questa splendida città regala ai suoi visitatori sono davvero tantissime: avere una lista dei principali luoghi di interesse vi permetterà di godervi il capoluogo toscano in tutta la sua bellezza. Continuate a leggere per scoprire cosa vedere a Firenze!

Firenze è una di quelle città da vedere almeno una volta nella vita: con i suoi monumenti a cielo aperto colpisce, affascina e fa sognare chiunque si trovi a calpestare le strade un tempo attraversate da alcuni degli artisti più illustri della nostra cultura, che qui hanno lasciato delle testimonianze che tutto il mondo ci invidia. Stiamo parlando di personaggi del calibro di Leonardo da Vinci, Brunelleschi, Giotto, Botticelli, Donatello e molti altri, che hanno scelto Firenze come musa ispiratrice per le loro incredibili opere, ciascuna delle quali racconta di un passato glorioso. Per vedere tutte le bellezze che Firenze ha da offrire non basterebbe un mese, ma noi abbiamo preparato una breve lista delle principali attrazioni, per darvi un’idea di cosa vedere a Firenze in un weekend o in pochi giorni. Continuate a leggere per scoprire le 10 cose da vedere a Firenze, secondo noi!

10 cose da vedere a Firenze

Piazza del Duomo | Ponte Vecchio | Galleria degli Uffizi | Palazzo Vecchio | Santa Croce e Santa Maria Novella | Cappella Brancacci | Galleria dell’Accademia | Palazzo Pitti e Giardini Boboli | Piazzale Michelangelo | Museo Casa di Dante | City Card e Tour | Offerte

cosa vedere a Firenze

Nel cuore di Firenze: Piazza del Duomo

Cosa vedere: Cattadrale di Santa Maria del Fiore, Battistero di San Giovanni, Campanile di Giotto, Cupola del Brunelleschi, Cripta di Santa Reparata

Orari Cupola: lun/ven 8:30-19:00, sab 8:30-17:00, dom 13:00-16:00

Orari Cattedrale: lun/sab 10:00-16:30, dom 13:30-16:45

Orari Battistero: lun/ven 08:15-10:15 / 11:15-19:30, Sab 08:15-19:30, dom 08:15-13:30

Orari Campanile: lun/dom 08:15-19:00

Orari Cripta: lun/ven 10:00-17:00, sab 10:00-16:30, dom chiuso

Biglietti: clicca per vedere le offerte

 

Non si può pensare di visitare Firenze senza passare per Piazza del Duomo, il cuore della città, punto perfetto per iniziare il tour alla scoperta di una delle città più belle del mondo! In un colpo solo potrete ammirare la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, meglio conosciuta come Duomo, la Cupola del Brunelleschi, il Campanile di Giotto e il Battistero di San Giovanni.

Il Duomo di Firenze è un vero e proprio capolavoro dello stile gotico italiano, coperto da marmi colorati, che saprà stupirvi con la sua maestosità. La grandezza del Duomo è completata dall’imponente Cupola realizzata da Filippo Brunelleschi, divenuta uno dei simboli indiscussi del capoluogo toscano. Vale la pena di raggiungere la cima per ammirare lo splendore di Firenze dall’alto, anche se per arrivarci bisogna salire ben 463 gradini!

Se vi piacciono i panorami dall’alto allora una delle cose da vedere a Firenze è senz’altro il Campanile, iniziato da Giotto nel 1334 e ultimato ne 1359 da Francesco Talenti: da qui non è solo possibile godere di una vista davvero suggestiva, ma è potrete anche ammirare i capolavori artistici che lo impreziosiscono, come la decorazione scultorea con 56 rilievi o le 16 statue di grandezza naturale poste nelle nicchie, realizzate da importanti maestri fiorentini del Trecento e Quattrocento, fra cui Andrea Pisano, Donatello e Luca Della Robbia.

Altra attrazione imperdibile per chi visita la Piazza del Duomo è il Battistero di San Giovanni, un gioiello che si caratterizza per una straordinaria commistione tra architettura romanica e paleocristiana. Al suo interno non si può non rimanere ammaliati dal mosaico realizzato nella parte interna della cupola da maestri del calibro di Cimabue o Coppo di Marcovaldo. Non meno importante, inoltre, la Porta del Paradiso, denominata così da Michelangelo, con i 10 famosissimi riquadri che rappresentano scene dell’Antico Testamento.

Infine, se vi trovate nel cuore di Firenze, vi consigliamo di visitare anche la Cripta di Santa Reparata, portata alla luce da scavi effettuati laddove oggi sorge la Cattedrale, che vi farà fare un salto nel passato più antico. Si tratta degli stessi sotterranei in cui è custodita la tomba di Filippo Brunelleschi, figura indissolubilmente legata a questo luogo.

Acquista il biglietto salta fila

cosa vedere a firenze

Ponte Vecchio e il Corridoio Vasariano

Una delle attrazioni più suggestive e più caratteristiche della città è Ponte Vecchio, simbolo eterno di Firenze e fino al 1218 unica possibilità di attraversare l’Arno per i fiorentini. Il ponte come lo conosciamo oggi è stato ricostruito nel 1345, in seguito a un’alluvione che lo aveva distrutto. Proprio sopra il ponte si può ammirare una parte del Corridoio Vasariano, realizzato da Giorgio Vasari sotto commissione dei Medici, che desideravano muoversi da Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti senza attraversare le strade di Firenze. Oggi questo luogo si caratterizza anche per la presenza delle botteghe orafe. Una curiosità: durante la Seconda Guerra Mondiale l’esercito tedesco distrusse tutti i ponti della città, risparmiando Ponte Vecchio perché secondo la leggenda anche Hitler era stato rapito dalla sua bellezza.

cosa vedere a firenze

Galleria degli Uffizi tra arte e cultura

Orari: mar/dom 8:15-18:50

Prezzo alta stagione (dal 01/03 al 31/10): intero 20€, ridotto 2€

Prezzo bassa stagione (dal 01/11 al 28/02): intero 12€, ridotto 2€

Biglietti: clicca per vedere le offerte

 

Avete deciso di trascorrere un weekend a Firenze? Tenete conto del fatto che vi serviranno delle ore per ammirare una delle attrazioni più belle della città: la Galleria degli Uffizi. Al suo interno sono raccolte alcune tra le opere più significative della nostra cultura, realizzate da artisti del calibro di Leonardo da Vinci, Caravaggio, Giotto, Raffaello, Cimabue, Mantegna, Tiziano, Parmigianino, Botticelli, Rembrant e tantissimi altri ancora. Percorrendo le sale dell’edificio rimarrete ammaliati dalla bellezza di capolavori del nostro passato come l’Annunciazione di Leonardo da Vinci, lo Scudo con testa di Medusa di Caravaggio o la Venere di Botticelli.

Trattandosi di un luogo tra i più turistici della città, vi consigliamo di programmare la vostra visita agli Uffizi in anticipo, soprattutto se il vostro soggiorno nel capoluogo toscano è piuttosto ridotto. Se deciderete di acquistare il biglietto salta fila per l’ingresso, ad esempio, potrete risparmiare tantissimo tempo ed evitare tutta la coda che normalmente si forma davanti all’entrata del museo: in questo modo potrete immergervi nella bellezza delle collezioni custodite nelle sale della Galleria e godervi appieno tutte le sue incredibili meraviglie!

Acquista il biglietto salta fila

cosa vedere a firenze
Riconoscimento editoriale: / Shutterstock.com

Palazzo Vecchio e Piazza della Signoria

Cosa vedere:Museo di Palazzo Vecchio

Orari da aprile a settembre: lun/dom 9:00-23:00, chiuso il giovedì

Orari da ottobre a marzo: lun/dom 9:00-19:00, giovedi 9:00-14:00

Prezzo biglietto: intero 10€, ridotto 8€

Biglietti: clicca per vedere le offerte

Sin dal XIV secolo Piazza della Signoria è stata il cuore della vita politica della città di Firenze e teatro di eventi storici che hanno caratterizzato la storia del capoluogo toscano dal Medioevo ad oggi. La piazza ha una caratteristica forma a L ed è circondata da alcuni dei più famosi edifici e monumenti di Firenze. Prima fra tutte la Loggia dei Lanzi, un museo a cielo aperto che custodisce molti capolavori scultorei tra cui il Leone di Flaminio Vacca o Perseo di Benvenuto Cellini. Nella Piazza della Signoria è possibile ammirare anche la grande Fontana del Nettuno di Bartolomeo Ammannati, la prima fontana pubblica della città. Ma, soprattutto, l’anima della Piazza è Palazzo Vecchio, luogo centrale del potere politico e sede del governo fiorentino: basti pensare che nel 1500 questo edificio era la dimora di Cosimo I de’ Medici (che poi spostò la sua residenza a Palazzo Pitti, da qui il nome “Palazzo Vecchio”). L’edificio come lo conosciamo oggi è il frutto di una serie di modifiche attuate nel corso dei secoli. A renderlo inconfondibile e ancora più maestoso è la Torre di Arnolfo che con i suoi 95 metri di altezza costituisce uno dei punti di riferimento della città. Davanti al palazzo si trova inoltre una copia del David di Michelangelo.

Se desiderate fare un salto nella Firenze antica, vi consigliamo di visitare sia il Museo di Palazzo Vecchio che la Torre di Arnolfo: potrete in questo modo ammirare opere di Michelangelo, Baccio Bandinelli, Vasari e tanti altri, oltre ad avere una straordinaria visuale sulla città.

Acquista il biglietto salta fila

cosa vedere a firenze

Santa Croce e Santa Maria Novella

Cosa vedere: Basilica di Santa Croce, Museo dell’Opera di Santa Croce, Basilica di Santa Maria Novella

Orari Santa Croce: lun/sab 09:30-17:30 dom e festivi 14:00-17:30

Orari Santa Maria Novella (da ottobre a marzo): lun/gio + sab 09:00-17:30, ven 11:00-17:30, dom 13:00-17:00

Orari Santa Maria Novella (da aprile a settembre): lun/gio 09:00-19:00, ven 11:00-19:00, sab 09:00-17:30 o 18:30 dom 12:00-17:30

Biglietti Santa Croce: clicca per vedere le offerte

Biglietti Santa Maria Novella: clicca per vedere le offerte

La Basilica di Santa Croce è la “chiesa dei fiorentini” per eccellenza: pare infatti che i lavori per la sua costruzione furono pagati dalla cittadinanza. Oggi la basilica è definita da molti come la più bella chiesa italiana in stile gotico, grazie alla facciata realizzata con marmi di diverso colore disposti secondo disegni geometrici realizzati da Nicola Matas nell’Ottocento. Oltre che per la sua maestosità e per il suo stile, Santa Croce è famosa anche per le tombe di uomini illustri che custodisce, tra cui Galileo Galilei, Michelangelo Buonarroti, Niccolò Machiavelli e molti altri.

Nella Basilica di Santa Croce è inoltre possibile ammirare il Museo dell’Opera di Santa Croce in cui sono conservate incredibili opere di scuola fiorentina. Tra queste va citato il Crocifisso di Cimabue, dipinto alla fine del Duecento, posto oggi nel Refettorio.

Tra le cose da vedere a Firenze, inoltre, non si può non citare la Basilica di Santa Maria Novella: oggi è possibile visitare sia gli interni (e le opere qui custodite, come la Trinità di Masaccio o il Crocifisso di Giotto), sia il Museo di Santa Maria Novella, con Chiostro dei Morti, Chiostro Verde, Cappellone degli Spagnoli, Cappella degli Ubriachi ed il Refettorio.

Acquista il biglietto per Santa Croce

Acquista il biglietto per Santa Maria Novella

cosa vedere a firenze

Cappella Brancacci e i capolavori di Masaccio

Dove: all’interno della Chiesa di Santa Maria del Carmine

Orari: lun/sab 10:00-17:00, dom 13:00-17:00, chiuso martedì

Biglietto: clicca qui

Visitare la Cappella Brancacci è sicuramente una delle cose da fare a Firenze, soprattutto se siete appassionati di arte. Si tratta di un piccolo gioiello all’interno della Chiesa di Santa Maria del Carmine, che vi consigliamo vivamente: qui potrete infatti ammirare da vicino gli incredibili affreschi raffiguranti la vita di San Pietro, realizzati a più mani da Masolino da Panicale e dal suo allievo Masaccio, e completati da Filippino Lippi dopo la morte di quest’ultimo. Tra gli affreschi più famosi qui conservati citiamo “La cacciata dal Paradiso Terrestre“, uno dei capolavori indiscussi di Masaccio.

Acquista il biglietto salta fila

cosa vedere a firenze
Riconoscimento editoriale: / Shutterstock.com

 

Galleria dell’Accademia a Firenze

Orari: mar/dom 08:15-18:50

Prezzo biglietto intero: €12

Prezzo biglietto ridotto: 6€ per i docenti; 2€ per i cittadini UE tra i 18 e i 25 anni

Biglietto: clicca qui

Cosa vedere a Firenze? Sicuramente una delle prime attrazioni che viene in mente, nonché simbolo della città, è il David di Michelangelo. Se desiderate contemplare questa incredibile opera in tutto il suo splendore, dovrete recarvi presso la Galleria dell’Accademia, in pole position tra i musei più visitati d’Italia. Il perché è facile da capire: nelle sue sale sono custodite alcune tra le opere più belle di artisti come Michelangelo, Giambologna, Botticelli e molti altri, compresa anche la collezione di icone russe della famiglia Lorena. Tornando a Michelangelo, vale la pena citare alcune delle altre sculture conservate nella Galleria come le Prigioni, originariamente collocate nel giardino di Boboli, il San Matteo o la Pietà di Palestrina.

Data la mole di turisti che si accalcano davanti all’entrata, anche in questo caso è caldamente consigliato l’acquisto di un biglietto salta fila, così da limitare fortemente i tempi di attesa e vivere l’emozione di vedere dal vivo opere tra le più significative della nostra cultura.

Acquista il biglietto salta fila

cosa vedere a firenze
Riconoscimento editoriale: / Shutterstock.com

Palazzo Pitti e Giardini Boboli

Cosa vedere: Musei di Palazzo Pitti (Galleria Palatina, Appartamenti Reali, Galleria d’Arte Moderna, Museo degli Argenti, Museo della Moda e del Costume), Giardini Boboli

Orari Musei: mar/dom 08:15-18:50

Orari giardini da novembre a febbraio: lun/dom 08:15-16:30

Orari giardini da aprile a ottobre: lun/dom 08:15-18:30 o 19:30

Prezzo biglietto intero: €16/€10

Prezzo biglietto ridotto: €8/€5

Biglietto: clicca qui

Costruito intorno al 1440, Palazzo Pitti è diventato nel tempo simbolo del potere dei Medici sulla Toscana: l’edificio era stato costruito per volere del banchiere Luca Pitti che desiderava avere una residenza privata in grado di competere con quelle dei Medici. Ironia della sorte: intorno a un secolo dopo la sua costruzione, il palazzo venne acquistato da Cosimo I de’ Medici, che qui vi si trasferì. Oggi l’edificio è sede di diversi musei e gallerie: Galleria Palatina, Appartamenti Reali, Galleria d’Arte Moderna, Museo degli Argenti e il Museo della Moda e del Costume. Data la quantità di attrazioni presenti in questo edificio non potevamo non inserirlo nella nostra lista dei migliori musei a Firenze!

Parlando di “musei Firenze” includiamo anche i Giardini Boboli: un vero e proprio museo all’aperto nonché una testimonianza di “giardino all’italiana” tra le più importanti al mondo. La superficie verde è divisa in parti regolari, impreziosite da statue antiche e rinascimentali, da imponenti fontane come quella del Nettuno e dell’Oceano, e da numerose grotte che portano firme di un certo livello, come quella di Bernardo Buontalenti.

Acquista il biglietto salta fila

cosa vedere a Firenze

Firenze dall’alto: Piazzale Michelangelo

Se volete godere di una vista spettacolare su tutta la città di Firenze, allora non potete rinunciare a una breve escursione a Piazzale Michelangelo. Situato nella collina a sud del centro storico del capoluogo fiorentino, il piazzale costituisce un punto panoramico davvero incredibile, che vi permetterà di ammirare la città in tutta la sua bellezza.

Qui sarà possibile ammirare una copia di uno dei più famosi monumenti di Firenze: una statua del David di Michelangelo, installata al centro della piazza nel 1873.

Se vi state chiedendo come raggiungere Piazzale Michelangelo, è bene sapere che ci sono più alternative: la prima è quella di salire camminando lungo la sponda meridionale dell’Arno, seguendo i percorsi segnalati; la seconda è quella di prendere gli autobus 12 e 13 che vi porteranno presso la Piazza; la terza è quella di scegliere un tour in autobus turistico con inclusa la fermata a Piazzale Michelangelo. Una cosa è certa: non potete perdervi un panorama così sorprendente!

Acquista il tour in autobus turistico

cosa vedere a firenze

Nel cuore della cultura fiorentina: Museo Casa di Dante

Orari novembre/marzo: mar/ven 10:00-17:00, sab/dom 10:00-18:00,

Orari aprile/ottobre: lun/dom 10:00-18:00

Prezzo biglietto intero: €4

Prezzo biglietto ridotto: €2

Biglietto: clicca qui

Uno dei personaggi più rappresentativi di Firenze è Dante Alighieri che, attraverso le sue opere, ha raccontato le lotte e le contraddizioni della città ai tempi della storica contrapposizione guelfi/ghibellini. Dante era molto legato alla sua città e la sua città è ancora oggi molto legata a questa straordinaria figura storica. Il Museo Casa di Dante sorge dove un tempo pare si trovasse l’originale dimora del sommo poeta anche se, come è facile intuire, resta molto poco dell’edificio originario. Tuttavia, osservandolo dall’esterno ed entrando nei suoi ambienti, si coglie ugualmente una sorta di suggestione storica. Il museo è stato istituito nel 1965 in occasione dei 700 anni dalla morte dell’autore della Divina Commedia. Al suo interno è possibile ammirare oggetti della Firenze medievale, abiti del 1300 e raccogliere aneddoti e informazioni sul poeta e sulla storia della città nel momento storico a lui contemporaneo.

Acquista il biglietto salta fila

cosa vedere a firenze

Come rispamiare: Firenze City Card

Esiste un modo per godersi al meglio un weekend a Firenze, senza rinunciare a tutte le attrazioni e agli incredibili musei presenti nella città? Il trucco c’è e si chiama Firenze City Card! Si tratta di un biglietto speciale che vi permetterà di acquistare in un’unica soluzione l’entrata a tanti luoghi di interesse, risparmiando sul totale. Da tenere in considerazione il fatto che è incluso nel prezzo anche il biglietto della durata di 48 ore per i mezzi pubblici, per muovervi nella città in tutta comodità.

Ecco cosa comprende la Firenze City Card:

    • Biglietto d’ingresso e audioguida per la Galleria dell’Accademia
    • Biglietto d’ingresso e audioguida per la Galleria degli Uffizi
    • Biglietto d’ingresso per il Complesso del Duomo con prenotazione per salire sulla Cupola e audioguida
    • Biglietto da 48 ore per i trasporti pubblici (sotto forma di 2 biglietti, ciascuno valido per 24 dalla prima convalida)
    • CityPass: una mappa interattiva che offre un tour autoguidato della città con informazioni audio sui siti più popolari e sconti in negozi locali
    • Guida per usare l’App CityPass

Acquista qui la Firenze Card

Le migliori offerte per Firenze

Cerca il tuo hotel a Firenze

Cerca il tuo Airbnb a Firenze