Chissà a quanti di voi sarà capitato, miei cari viaggiatori, di ritrovarsi di punto in bianco in un aeroporto con un volo in ritardo o nella peggiore delle ipotesi cancellato. Sul primo momento sopraggiungono paure, dubbi e domande alle quali difficilmente troverete risposta arrabbiandovi o inveendo contro il personale presente in aeroporto.

Per questi casi esistono infatti delle norme che tutelano i viaggiatori garantendo loro dei rimborsi per i danni arrecati dalle attese o per il mancato arrivo a destinazione nei tempi previsti dal biglietto aereo. E con questo articolo cercherò di rendervi il tutto più chiaro e alla portata di mano, per viaggiare più serenamente e per essere a conoscenza dei propri diritti.

Norme e cavilli – Ambito di applicazione

A mettere mano su questo spinoso argomento è stato il Parlamento Europeo che ha emanato nel 2004 il Regolamento n.261 per la compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato, ripreso anche dall’ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, nella sua Carta dei Diritti del Passeggero. Tutte queste norme hanno uno specifico ambito di applicazione.

Infatti sono valide per i passeggeri in partenza da uno Stato Membro della UE o per i passeggeri in partenza da paesi terzi che viaggiano su vettori della Comunità Europea. Questo è molto importante: se infatti vi trovate in un paese che non fa parte dell’Unione Europea ma viaggiate con una compagnia aerea di un paese della UE avrete diritto all’assistenza e all’eventuale rimborso.

legge2

Quando si è in troppi – Negato imbarco

Capita spesso che le compagnie aeree, per errori dei sistemi informatici o per problemi di comunicazione, vendano più biglietti per lo stesso volo. In questo casi si è di fronte all’overbooking, la “sovra prenotazione”. In questo caso la compagnia aerea è tenuta a richiedere ai passeggeri presenti se vi siano dei volontari disposti a cedere il proprio posto in cambio di benefici da concordare. Se non ci sono volontari, il passeggero cui viene negato l’imbarco ha diritto a ricevere dalla compagnia aerea una compensazione pecuniaria calcolata in base alla tratta:

  • Per voli all’interno dell’UE fino a 1500 km rimborso pari a 250€
  • Per voli all’interno dell’UE oltre i 1500 km rimborso pari a 400€
  • Per voli internazionali fino a 1500 km rimborso pari a 250€
  • Per voli internazionali tra i 1500 e i 3500 km rimborso pari a 400€
  • Per voli internazionali superiori i 3500 km rimborso pari a 600€

Se al passeggero è offerta la possibilità di viaggiare su un volo alternativo e lo stesso non dovesse accettare, la compagnia aerea può ridurre l’ammontare della compensazione del 50%. Inoltre al passeggero deve essere garantita assistenza adeguata, comprendenti nei casi più particolari pasti, bevande, telefonate gratuite e sistemazione in albergo.

negato imbarco

Non si parte più – Cancellazione del volo

Uno delle situazioni più fastidiose è probabilmente la cancellazione del volo. Come nel caso precedente la compagnia è tenuta ad informare i passeggeri sui motivi della cancellazione e a garantire l’assistenza. Inoltre è previsto il rimborso del prezzo del biglietto aereo o la “riprotezione“, quando il passeggero viene offerto un volo successivo per la stessa destinazione del volo cancellato, gratuitamente. Anche in questo caso è prevista la compensazione pecuniaria, nelle stesse modalità e con gli stessi importi descritti nel paragrafo precedente.

In alcuni casi la compagnia può non compensare i passeggeri nei casi in cui la cancellazione del volo, se questa sia dovuta da eventi non dipendenti dalla compagnia, quali maltempo, allarmi per la sicurezza o scioperi; oppure ancora quando il passeggero sia stato informato della cancellazione con almeno due settimane di preavviso o nel caso in cui gli venga offerto un volo alternativo tra le due settimane e i sette giorni prima del volo programmato.

voli cancellati

Rimborso in caso di ritardo

Uno dei casi più tipici quando si è in aeroporto è il ritardo del volo. Il più delle volte questo è dovuto a cause naturali quali il maltempo, ma vi sono anche casi di ritardi da addebitare alla compagnia aerea. Nel caso di ritardi la compagnia aerea è tenuta a garantire l’assistenza dei passeggeri. Il diritto all’assistenza viene riconosciuto in base alla tratta e alla distanza percorsa. In seguito vi elenco gli ambiti di applicazione dell’assistenza:

  • Per voli all’interno dell’UE fino a 1500 km con un ritardo del volo di almeno 2 ore
  • Per voli all’interno dell’UE oltre i 1500 km  con un ritardo del volo di almeno 3 ore
  • Per voli internazionali fino a 1500 km con un ritardo del volo di almeno 2 ore
  • Per voli internazionali tra i 1500 e i 3500 km con un ritardo del volo di almeno 3 ore
  • Per voli internazionali oltre i 3500 km con un ritardo del volo di almeno 4 ore

Il passeggero, in caso di ritardo di almeno 5 ore, può rinunciare al volo senza pagare penali e può ottenere il rimborso del prezzo del biglietto per la parte del viaggio non effettuata. Oltre le 5 ore di ritardo la compagnia aerea è tenuta alla compensazione pecuniaria con le stesse modalità e con gli stessi importi dei casi precedenti.

ritardo aereo

Voglio il rimborso – Modalità di reclamo

Per ottenere il rimborso o la compensazione previsti dal Regolamento Europeo 261/2004 bisogna inviare il reclamo attraverso il modulo di reclamo UE sui diritti dei passeggeri aerei in primo luogo alle compagnie aeree con le quali il passeggero ha stipulato il contratto di trasporto. Nel caso in cui la compagnia aerea non risponda o sia in disaccordo, è possibile spedire il reclamo all’organismo nazionale competente, che nel caso dell’Italia è l’ENAC.

Inoltre esistono vari siti internet che lavorano da intermediari tra il passeggero e le compagnie aeree per l’elargizione dei rimborsi e delle compensazioni pecuniarie, in cambio di una percentuale sul rimborso ricevuto. Siti quali FlightRight, RefundMe e Rimborso al Volo sono degli utili strumenti per evitare la parte burocratica che immancabilmente ci si trova a svolgere durante le richieste di rimborsi.

Scopri le ultime promozioni per i voli
Ricerca

Ti aiuterò a cercare l'offerta migliore

Cerca qui sotto il tuo Hotel

Newsletter

Vuoi essere aggiornato e non lasciarti sfuggire le offerte? Registrati alla newsletter!

Vacanza All Inclusive?

Vacanza in Europa?