“Petra è il più bel luogo della terra… non per le rovine, ma per i colori delle sue rocce tutte rosse nere con strisce verdi e azzurre. Non saprai mai cos’è Petra in realtà, a meno che tu non ci venga di persona”. Con queste parole Lawrence d’Arabia descrive il luogo più bello e famoso della Giordania.

Immaginate di camminare tra rocce dai colori cangianti in base alla luce del sole, in uno stretto passaggio suggestivo e incredibile… Immaginate poi che il passaggio si apra e riveli una delle 7 meraviglie del mondo: il Tesoro di Petra. Un magnifico e imponente tempio, scolpito nella roccia, risalente a migliaia di anni fa, che al suo interno racchiude più storie di quante possiate immaginarne.

Questa è solo la punta di diamante della Giordania, un paese che vi farà innamorare… non appena ci metterete piede.

Viaggio nel deserto

View through a rock arch in desert of Wadi Rum

Il modo migliore per arrivare in Giordania è atterrando dall’aeroporto di Amman, la capitale. Poi, se volete seguire il mio consiglio, conviene affittare una macchina – e non c’è paese al mondo dove sia più conveniente. Dopo di che, mettetevi al volante e partite per scoprire questo affascinante e misterioso territorio desertico. La Giordania è un paese relativamente piccolo e i road trip sono davvero la cosa migliore da programmare.

Non fatevi spaventare dalla pazza guida dei Giordani… Sono, come si suol dire, tutto fumo e niente arrosto.

Prima tappa – Le rovine romane di Jerash e Umm Qais

Arrivando all’aeroporto di Amman, guidate verso nord fino ai siti archeologici di Umm Qais e Jerash. Risalenti all’epoca dell’occupazione romana, questi siti sono quanto di più incredibile si possa immaginare. Perdersi tra le loro strade colonnate, vi farà tornare indietro nel tempo, fino all’epoca della massima espansione dell’impero di Roma, quando i suoi soldati erano padroni del Medio Oriente.

Jerash è immenso, per vederlo tutto nei minimi dettagli dovreste spenderci un’intera settimana. Umm Qais, di dimensioni leggermente più contenute, ha una perla che manca a Jerash: una vista mozzafiato sul lago di Galilea che spazia tra le verdi colline del nord della Giordania.

Cardo Maximus  in Jerash. Jordan

Il benessere del Mar Morto

Proseguendo verso sud, lungo la così chiamata Strada dei Re, si arriva al Mar Morto, dove potete fare una tappa benessere prima di addentrarvi ancora più a meridione verso la magnifica Petra. Credetemi, un po’ di relax, prima della grande e faticosa scarpinata che vi aspetta alla città rosa, ci vuole.

Il Mar Morto corrisponde al punto più basso della terra e questo fa sì che il luogo sia relativamente caldo tutto l’anno. Qui potrete rilassarvi in uno dei tanti Resort 5* sulla costa del mare, e godere dei benefici dei sali e dei fanghi naturali che si trovano in abbondanza in questa regione.

Ma il mio consiglio è di non scegliere un hotel qualunque, ma il Evason Ma’In Hot Springs & Six Senses Spa, che è un 5* recensito con un buonissimo 4/5 su TripAdvisor. Il paesaggio desertico che lo circonda è davvero incredibile: sembra di essere su un altro pianeta. Ma, l’aridità e le rocce brulle, cedono il posto a sorgenti naturali di acqua e a vegetazione in questo angolo di paradiso, dove è stata ricavata la struttura.

Durante quelle che sono state le mie vacanze in Giordania, l’ultima cosa che mi aspettavo di trovare era un sorgente termale nel mezzo del deserto. Eppure c’è, ed è anche straordinaria, e si trova nella località di Ma’in, vicino alla città di Madaba. Il luogo è in posizione perfetta per visitare le maggiori attrazioni del paese, come, appunto, il Mar Morto, i luoghi religiosi legati alla vita di Gesù e Mosè e la cittadina di Madaba con i suoi incredibili mosaici.

poiuy

La meravigliosa Petra – Alla scoperta di una delle 7 meraviglie del mondo

Pensavate che Petra fosse frutto della fantasia dello scenografo di Indiana Jones e l’ultima crociata? Fidatevi di una che ci è stata, Petra è quasi impossibile immaginarsela e quando ci andrete rimarrete a bocca aperta.

Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Dichiarata una delle sette meraviglie del mondo moderno. Petra, la città rosa, scolpita nella roccia, è uno dei luoghi più magici che esistano al mondo. E pensare che fu scoperta solo piuttosto di recente. Il complesso archeologico, infatti, fu rivelato al mondo occidentale dall’esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt nel 1812, esattamente due secoli fa.

E’ davvero indescrivibile ciò che si prova a camminare tra le rovine di questo luogo, circondati dai beduini del deserto che vi risiedono con i loro asini e cammelli. Vi lascio a questa galleria di foto, per farvi pregustare l’idea di una visita.

Ultimo consiglio: per vedere e gustare appieno Petra, non è sufficiente un mese… Presumendo che non abbiate tutto questo tempo a disposizione, il mio suggerimento è di passarci almeno 2 giorni.

Dormire sotto le stelle del deserto – Il Wadi Rum

Il deserto del Wadi Rum, a solo un’ora di macchina a Sud di Petra, è uno dei luoghi più incredibili dove sia mai stata. Le montagne cambiano colore col variare della luce, offrendo paesaggi diversi ad ogni sguardo.

E’ d’uso qui andare in campeggio tra uno dei tanti sparsi e gestiti da beduini locali. Quello che offrono è un’autentica esperienza della vita nel deserto. Dormire sotto le stelle (che sono davvero incalcolabili), gustare una cena tipica beduina cotta sotto la sabbia, assaporare il tradizionale tè accanto al fuoco ascoltando musica tradizionale dal vivo, ammirare albe e tramonti, arrampicarsi tra le rocce e ripercorre i passi del famoso Lawrence d’Arabia.

I tour nel deserto possono essere fatti, in base ai gusti e ai budget, in Jeep o in cammello. Se non siete tipi da campeggio spartano, non preoccupatevi: le opzioni di lusso sono arrivate anche qui!

Il nostro viaggio è finito, ma se volete fare i turisti più accurati, la Giordania nasconde tanti altri tesori, come le rovine della capitale Amman, i castelli dei crociati sparsi nel deserto orientale o le riserve naturali di Dana e Wadi Mujib, ideali per gli appassionati di trekking e arrampicata.

Sono sicura che questo viaggio non vi deluderà assolutamente e vi lascerà senza parole per le meraviglie che vedranno i vostri occhi! Partite subito, e non dimenticate di farmi sapere com’è andata!