Chi divide la propria vita con un peloso amico a quattro zampe vuole condividere con il suo compagno anche le vacanze. Sul territorio italiano e non solo, sono disseminate diverse strutture in cui i vostri amici animali sono più che bene accetti e ogni proprietario degno di questo nome dovrebbe conoscere le regole basi per chi porta il proprio animale in una struttura ricettiva.

In questo articolo non solo vi ricorderò i criteri da seguire per accedere alle strutture ricettive, ma anche come ottenere un passaporto di viaggio per il cane e il gatto nel caso vogliate portarli lontano.

Hund im Herbst

Viaggiare con animali – regole da adottare per il soggiorno

Come già detto, sono diverse le strutture ricettive che accettano animali, e nella maggior parte dei casi è già indicato nel portale di prenotazione se la struttura che si visiona è pet friendly. Va sempre tuttavia ricordato che gli animali sono in vacanza con voi, e nei limiti del possibile non vanno mai tenuti lontano da voi o lasciati in camera da soli, in particolare nel primo pomeriggio e in serata.

Se i vostri amici pelosi sono abituati a salire su divani e letti è buona norma portare con sè teli e coperte da stendere sugli arredi della camera in modo da non lasciare fastidiosi e incomodi batuffoli di pelo alla vostra partenza. Normalmente gli Hotel pet friendly hanno giardini e aiuole: non è un invito a notte per lasciarci libero il cane e distruggerle, abbiate buona cura delle aree comuni e per favore, pulite le deiezioni.

Luxus Hund-900x600

Viaggiare con animali: istruzioni per lunghi viaggi e passaporti

Forse non tutti sanno che dall’ottobre 2014, cani, gatti e animali che viaggiano all’interno dell’Unione Europea devono essere muniti di passaporto, che viene rilasciato dalla ASL veterinaria della propria zona. Ho avuto la fortuna di essere figlia di un veterinario e onestamente non ho mai dovuto preoccuparmi di queste procedure, ma spesso i lettori mi chiedono come avviare le pratiche e come vivere al meglio le loro vacanze a quattro zampe e mi propongo ora di aiutarvi.

Per ottenere il passaporto l’animale deve essere stato registrato ed in possesso del microchip (che ragazzi tendo a precisare è OBBLIGATORIO), aver fatto la vaccinazione antirabbica almeno 21 giorni prima della partenza e avere il proprio libretto vaccinazioni in regola.

Tierarzt Hund

Segue qui, la spiegazione della procedura da applicare per ottenere il passaporto e ricordate, che in caso di viaggi in Gran Bretagna, Irlanda e Svezia è necessario inoltre far effettuare al proprio animale un test immunologico degli anticorpi della rabbia.

  • Come ottenere il passaporto per il cane e per il gatto
    • recarsi dal proprio veterinario per la vaccinazione antirabbica
    • pagare un bollettino postale (per l’importo, numero e causale basta contattare la propria ASL veterinaria. Per la ASL RME l’importo è di € 19);
    • dopo 21 giorni recarsi all’ASL veterinaria più vicina con un certificato non più vecchio di 48 ore che ne attesti la salute e la ricevuta di pagamento del bollettino
    • dopo un massimo di 7 giorni ritirare il passaporto presso la ASL locale
    • 24 ore della partenza recarsi dal veterinario e far visitare l’animale per apporre il timbro di salute sul passaporto

In ogni caso per una certezza maggiore, vi basta chiamare l’ASL della vostra zona o il vostro veterinario e chiedere.