Scorrendo la bacheca Facebook non ci vuol tanto a scoprire come la maggior parte di noi impazzisca per video di gattini e cani che saltellano o scimmiottano le gesta umane e l’infinito numero di views e likes sotto quei post mi fa davvero pensare che ad amare tanto le divertenti peripezie degli animali siamo in molti.

Fin troppo umani delle volte, questi ridenti compagni di giochi svegliano un lato insolitamente tenero: immaginate di poter viaggiare mari e monti alla ricerca degli animali più teneri da fotografare, non sarebbe divertente? Ho pensato che se magari non sarà facile vederli tutti, ma è doveroso presentarveli. Ecco qui allora un articolo per vacanze zoofile con le destinazioni per scoprire gli animali più singolari.

Animali più singolari? In Francia sono le scimmie

A meno di un’ora di distanza dal Parco dall’aeroporto di Basilea-Mulhouse-Friburgo, troverete libere ed energiche delle deliziose scimmiette. Siamo nella zona di confine tra Francia e Germania, e qui oltre 200 Macachi Barbary si divertono perdutamente: magari mentre siete in visita qui potreste permettervi una fuga nel fiabesco castello di Neuschwanstein.

scimmia

Le giraffe del Kenya sono più che singolari

Nel mio articolo ‘Gli Hotel che non potete perdervi se cercate l’originalità’ vi ho già parlato di Giraffe Manor, dove le giraffe sono protagoniste. Svegliandovi al mattino non spaventatevi vedendone una alla finestra a guardarvi, ma aprite la finestra e la vedrete curiosare con lo sguardo nella vostra camera. Fare colazione con le giraffe ad arruffarvi i capelli? Non è un sogno, ma la pura realtà.

giraffe manor

Nuotare con dei vispi maialini alle Bahamas?

Una delle attrazioni più singolari delle Bahamas sono loro: dei simpatici porcellini nuotatori, che adorano la salsedine e la calura del sole. Il loro hobby preferito è quello di avvicinarci ai turisti alla ricerca di cibo. Pig’s Bay è a dir poco superba ragazzi!

pigs_swimming_bahamas

Sulle tracce di Madagascar: dove sono i miei lemuri?!

Guardare Madagascar con pinguini parlanti e occhiuti lemuri mi ha davvero segnata: l’Andasibe Perinet National Park è una delle tappe nella mia wish list. Per vederli uno dei modi certi è quello di accedere al Kalahari Meerkat Project, che ahimè è aperto solo a ricercatori e a chi richiede permessi per effettuare riprese di film.

Tuttavia un altro modo per vederli c’è, in quanto anche chi alloggia a Leeupan Guest Farm oppure al Van Zylsrus Hotel può accedervi. pronti allora a volare verso Upington?

lemuren madagascar

A guardarne il faccino, già si ha voglia di coccolarlo: a voi un Koala

Se non avessi prima i lemuri in programma e non avessi già prenotato un mini trip a Friburgo per le graziose scimmiette, l’Australia sarebbe presto in lista. Come si può dire di no a un koala? Il Lone Pine Koala Sanctuary è la più grande riserva del continente e la trovate a soli 30 minuti a piedi dall’aeroporto di Bisbane.

koala_schlafen_klein

Il pastore del Causaso, motivo in più per recarsi in Russia

Le origini di questo enorme cagnone vanno ricercate nell’Asia centrale: prevalentemente grigio o rossiccio ha un pelo molto lungo e fitto proprio perchè deve resistere a forti sbalzi di temperatura. Seppur ormai esportato in diverse altre parti del mondo, il suo universo sono le steppe di Azerbaigian, Georgia e Russia: non vorreste scoprirlo proprio nel suo habitat?

caucaso

Seguendo le tracce delle tartarughe: uno sguardo alla Polinesia

La riserva di Le Meridien Bora Bora, vanta un ottimo centro di assistenza per tartarughe e ogni giorno dalle 10.30 gli ospiti possono vedere gli addetti che danno loro da mangiare.

Carribean_turtle