Estate: prova costume, urlo! Durante l’inverno ci rintaniamo un pò tutti attorno ad un camino e tra l’arrosto della domenica, lo strudel di mele e le mille cene in casa per sfuggire al freddo polare i chili si accumulano. L’inverno mette fame, è innegabile. Un bel profumo di cibo aleggia nelle case e nessuno si preoccupa dell’arrivo dell’estate.

Le più fanatiche stanno progettando e magari hanno già iniziato diete miracolose da almeno tre mesi, ma se siete nel nuvolo di coloro che continuano a rimandare, potete cogliere l’occasione al volo e segnarvi posto dopo posto le migliori locations per assaggiare specialità culinarie uniche e davvero appetitose.

Una baklava ad Istanbul

Se avete letto la mia guida alla città (qui il link) sicuramente già sapete con quanta passione io parli di questi dolciumi tipici della Turchia. Lokum e Baklava sono un paradiso all’improvviso, un solo morso vi farà dimenticare ogni dispiacere. Cosa è una baklava? Si tratta di dolci a base di noci e pistacchi da accompagnare con del buon the ed uno dei migliori posti in città per assaggiarle è il Kemankes Karamustafa Pasa, a pochi passi dalla Galata Tower.

5

Un gulash in un ristorantino ungherese

Sono da poco tornata da una breve fuga in Ungheria e indovinate, mi sono perdutamente innamorata del loro gulash. Non immaginate minimamente una xìzuppa incolore come quelle del supermercato, ma immaginate un succoso spezzatino con carne di vitello, paprika e verdure. Accompagnatelo con della limonata: sembra strano a dirsi, ma la limonata di Budapest ha qualcosa di speciale.

6

Il sacro trio: ostriche, pane nero e pinta di Guinness

Se visitate la costa ovest dell’Irlanda, attenzione a non perdere questo must assoluto: un assaggio di ostriche fresche, del pane nero che profuma di forno ed una pinta di birra Guinness. Tra marmellate fatte in casa, prodotti artigianali e verdura fresca è facile capire perchè gli irlandesi amino tanto la loro cucina.

7

Capesante divine: accoglienza sopraffina in Istria

Probabilmente conoscete la penisola d’Istria per le sue belle coste coperte di ciottoli e di macchia mediterranea e non certo per la qualità della sua cucina, ma stop, pensateci bene: l’Istria è passata attraverso così tante dominazioni da aver appreso il meglio della cucina di ciascuna. La cucina è un must in questo angolo croato e sicuramente le specialità migliori sono a base di pesce: vi consiglio vivamente un assaggio di capesante (molto difficili da cucinare) con del buon bianco ed una bella vista da una terrazza sul mare.

8

Un tocca e fuga in Italia: Sardegna

Una delle cucine italiane più gustose ed apprezzate è sicuramente quella sarda, che ha dato i natali a un nome del panorama culinario italiano, il pecorino sardo. Non pensate neanche lontanamente ad un fritto misto e una scaloppina, non siamo proprio nel posto adatto, in Sardegna sono i culurgiones a fare da sovrani. Cosa sono? Ravioli ripieni di patata, formaggio, cipolla ed aglio, solitamente accompagnati da della salsa di pomodoro. Yummy!

9

Penang e la buona cucina in Malesia

La capitale culinaria del Sud est asiatico è indubbiamente la Malesia: dal kebab ai dolciumi tipici della tradizione malese, a Penang non manca proprio nulla. Tra le strade della città ricette malesi sposano le tradizioni culinarie di India e Cina in un mix unico ed appetitoso. Da assaggiate le tazze di asam laksa, una zuppa piccante di spaghetti ed il pesce che è forse il piatto più tipico di Penang.

malesia

Scopri alcune offerte vacanza