Una garanzia di qualità per quanto riguarda una città è il suo equilibrio: tra l’essere un esempio di rapida e futuristica evoluzione architettonica, senza diventare una metropoli alienata in cui non è possibile trovare un pò di spazio per rilassarsi, fuggendo al clamore cittadino. New York è uno dei migliori esempi di equilibrio in questo senso. Da una parte abbiamo ciò che appare sui maxi schermi, la giungla di cemento, dall’altra invece si apre una serie di parchi verdi, in cui godere di un ambiente più tranquillo. 

I migliori luoghi all’aperto di New York

Nel passeggiare per le strade di una grande metropoli, ci si imbatte continuamente in persone che cercano di vivere la loro quotidianità. Quella sensazione di avere costantemente il fiato sul collo, di essere in una fiumara, immersi in un turbinio di volti che si muovono freneticamente e non sembrano darsi tregua: anche i Newyorchesi hanno bisogno di una pausa e non sono sempre tanto presi dal correre a destra e a manca: voglio adesso presentarvi tre luoghi per per il loro carattere semplice e rilassante posso a gran voce dichiarare i miei angoli preferiti di New York. 

16

I migliori luoghi all’aperto di New York: Central Park

Lo dico a gran voce: Central Park è l’angolo di New York che preferisco. Ne conosciamo ogni angolo pur non essendoci mai stati: è stato ripreso in così tanti film e da così tante angolazioni che potremmo quasi disegnarlo. Volete qualche esempio del grande successo cinematografico di Central Park? In ‘Mamma ho perso l’aereo’ lui è lì, è in ‘Elf’ che lotta per salvare il Natale ed è ripreso nel film ‘Giselle’, che cerca il suo grande amore per le strade di New York.

La Fontana Bethaside, il verde, la splendida vista panoramica dal balcone del Belvedere Castle: sono tutte esperienze da godere a pieno. Il parco fu progettato da Frederick Law e Calvert Vaux e si estende per oltre 840 acri, nel cuore di Manhattan. Le cosiddette quiet zones del Parco sono Strawberry Fields, Sheep Meadow, Conservatory Garden e Shakespeare Garden. Sapete che il parco ospita ben due ristoranti ed un delizioso carosello? Immaginate la scena: un bel picnic nel verde lussureggiante di Central Park con subito dopo un rilassante e romantico giro in barca. 

Artikelbild_New_York_Central_Park

I migliori luoghi all’aperto di New York: la Statua della Libertà

Il monumento più iconico di New York è sicuramente la Statua della Libertà, soprannominata dagli americani ‘Miss Liberty’. L’imponente statua si erge sulle rovine della fortezza ottocentesca di Liberty Island, nella Upper Bay. Nel 1924 è stata proclamata Monumento Nazionale e l’idea di costruire questo inno alla libertà venne nel 1895 al Repubblicano Eduard de Laboulaye. Lo scultore fu invece Auguste Bartholdi che la progettò originariamente per l’Egitto e poi vide la sua opera comprata dai francesi che la regalarono agli stati Uniti in onore del centenario della Dichiarazione di Indipendenza (non a caso la Statua reca in mano un libro con la data del 4 luglio).

La Statua poggia su un massiccio piedistallo dorico in cemento ed ha un’altezza di circa 46 metri. Per visitarla vi basterà il NY City Pass (tranne che per entrare nella corona in cima). Statue of Liberty

Le migliori attrazioni all’aperto di New York: l’High Line

la stessa voglia di stupire e lasciar tutti a bocca aperta che ha portato negli anni alla costruzione di colossi al pari dell’Empire State Building, ha portato alla costruzione dello stravagante High Line di New York. In origine era un viadotto ferroviario in stato di abbandono, poi si è deciso di modificarlo, fino a farne un moderno parco all’avanguardia con passeggiate, panchine e soste panoramiche sulla città. Sapete che in questo bellissimo Parco si può passeggiare sopraelevati attraversando il Meatpacking District e Chelasea?

Proprio questo progetto ha permesso all’antica ferrovia di diventare il primo parco sopraelevato di New York: qui fioriscono non solo fiori sulle rotaie, che tra l’altro è possibile attraversare a piedi, ma anche iniziative ed eventi culturali e commerciali di rilievo. high line new york Marco-Rubino-Shutterstock.com_

Non importa quanta gente ci sia a New York, c’è un angolino di relax per tutti, grandi e piccini. Questa immensa metropoli poliglotta è un vero e proprio polmone verde: la sua politica di sviluppo sostenibile ha portato grandi frutti.

Scopri tutte le mie offerte per la città