L’estate è finita, ma non è scritto da nessuna parte che con lei siano andate via tutte le occasioni per divertirsi e fare un bel viaggio. I prezzi in estate sono decisamente alle stelle e non è facile accedervi, ma in autunno si trovano davvero occasioni da poco!

Qualche giorno fa vi ho proposta 3 giorni a Barcellona con volo e Hotel a soli 50€ e non ho intenzione di fermarmi. Spesso mi avete chiesto di darvi un consiglio circa le migliori mete per una mini fuga in autunno e ho deciso di dedicare alla materia un articolo, in modo da potervi spiegare per quale ragione una città è più adatta dell’altra alla stagione.

Le destinazioni perfette per un mini break in autunno

Una volta che l’estate è ormai volta al termine, tutti iniziano a rassegnarsi, ma è lì che cominciano le vere occasioni: il clima è ancora ottimo nella maggior parte delle location, ma il prezzo dei voli dimezza ed al prezzo estivo di un ostello si trova un bell’Hotel 4 stelle. Le migliori destinazioni per l’autunno secondo Holidayguru?

Marrakesh | Stoccolma | Barcellona | Parigi | Budapest

Marrakech – un sollievo per i sensi

Molta gente non ha neanche mai preso in considerazione l’idea di recarsi a Marrakech, ma è proprio in autunno che questa città mostra il meglio di sè: temperature miti e un’atmosfera orientale e mistica. Perdetevi tra le strade della Medina, assaggiate i sapori speziati della cultura marocchina e fate una bella cavalcata a cammello per sentirvi ricaricati. Se il quartiere delle spezie non basta, fermatevi nella città vecchia ad ammirare le sagome colorate delle tipiche case marocchine.

Per il soggiorno vi consiglio caldamente di fermarvi in un Riad, le tipiche maisons marocchine, per la maggior parte nel centro di Marrakech.

Riad_Caesar_Marrakech

L’autunno d’oro di Stoccolma

Lo spettro dell’autunno che invade le strade di Stoccolma dona alla città un fascino evocativo e mistico. Il sole autunnale colora di dorato le casette pittoresche di Gamla Stan e rende gli isolotti su cui la città si stende la location perfetta per un piccolo tour in barca.

Se amate le grandi aree verdi, la Svezia non potrà che farvi felici: immense distese verdi, puntellate dalle bianche punte della brina e sorridenti svedesi a renderle ancora più accoglienti. Se volete passare una nottata diversa dalle altre prenotate una notte al Jumbo Hostel, un vecchio airliner, riconvertito in ostello. Una gran bella idea, non credete?

gamla_stan_stockholm_sweden_schweden_141951328

Ultima tintarella sulle coste di Barcellona

Dal lontano Nord Europa, facciamo ora rotta verso le coste del sud della Spagna: se cercate una meta economica e facilmente raggiungibile dall’Italia, non avete che da prenotare Barcellona. A ottobre e novembre le temperature si mantengono abbastanza calde e la città smette di essere assediata dai turisti. Se non avete troppo tempo da passare in città vi consiglio l’hop-on hop-off bus, per esplorare la città in questo modo.

Dovreste certamente scegliere come appoggio per visitare la città i quartieri di Eixample e Gracia: ottima competitività e posizione centralissima.

barcelona spain

La caduta dell’autunno su Parigi

In termini di temperatura non è sbagliato affermare che la differenza tra il nostro clima nel nord non è molto forte. Parigi è Parigi, è l’immancabile capitale degli innamorati, il luogo che in qualsiasi periodo dell’anno, non delude.

Potete pedalare lungo le rive della Senna, scoprire il Luovre, la facciata gotica di Notre Dame, la sagoma metallica della Tour Eiffel e il Museo d’Orsay. In caso di pioggia non disperate, a Parigi non sono mai mancati i musei!

Gli arrondisiments dall’1 all’11 sono i più centrali e dunque i luoghi migliori per il soggiorno, ma tenete in conto che la metropoli francese è divinamente fornita in quanto a trasporti pubblici.

Artikelbild_Paris_Turm

Corfortevoli bagni termali a Budapest

La capitale ungherese è una vera gemma: oltre ad essere la patria di una delle mie attrazioni preferite, sa essere divertente e mondana, rilassante e tradizionale allo stesso tempo. Il centro cittadino vanta monumenti quali la chiesa di Matthias, ma allontanandosi e seguendo la linea del Danubio è facile raggiungere ciò che personalmente preferisco di Budapest, le terme.

Tra le più note non perdete le Gellért Thermal Bath e le Széchenyi Baths, un piccolo sipario di relax.

sechenyi_bad_budapest_ungarn_188000855Dimenticavo: ho diverse offerte sul blog per queste location! Se volete visionarle e scegliere le vostre date, vi basta cliccare sulle immagini relative alla meta e sarete reindirizzati alla relativa pagina del blog.